Ptwschool

INTERVISTE


ABBIAMO INTERVISTATO EGYPTRIXX (HALOCLINE TRANCE)


PORTRAITS BY RFM

UN PAIO DI SETTIMANE FA DAVID PSUTKA – A.K.A. EGYPTRIXX – E’ TORNATO IN ITALIA PER UN LIVE IMMERSO NELLA CORNICE DEI BAGNI MISTERIOSI. LO HA CHIAMATO ELECTROPARK EXCHANGES ,”UN TRITTICO DI CONCERTI DEGNO DELLA MIGLIOR TRADIZIONE RINASCIMENTALE”,  CON UN FOCUS DEDICATO AL CANADA E AI SUOI PRODUCER (PRIMA DI LUI TIM HECKER, IL 4 LUGLIO MARIE DAVIDSON).

NOI ERAVAMO LI’, CON LE NOSTRE DOMANDE E CON LA FOTOCAMERA DI RFM, E ABBIAMO COLTO L’OCCASIONE PER FARGLI QUALCHE RITRATTO A BORDO PISCINA E INTERVISTARLO SULLA MUSICA, SUI LUOGHI IN CUI HA SUONATO, DELLA SUA ETICHETTA DI CUI SIAMO AFFASCINATI, E SU QUEL POCO CHE SI RICORDAVA DELLA SUA ULTIMA DATA MILANESE, QUANDO ERA OSPITE DEL NOSTRO PARTY SOTTERRANEO (#TBT 2014). 

IL LIVE E’ INIZIATO DOPO IL TRAMONTO E LE LUCI SI SONO SPENTE. UNA COLATA PLASTICA DI SUONI METALLICI E NATURALI CI HA AVVOLTI PER 45 MINUTI. GRAZIE DAVID & ELECTROPARK EXCHANGES.

VIENI DENTRO


ABBIAMO INTERVISTATO PETIT SINGE (HAUNTER RECORDS)


PORTRAITS BY RFM

ORMAI CI CONOSCIAMO DA QUALCHE ANNO E ASPETTAVAMO SOLO IL MOMENTO GIUSTO PER FARTI LEGGERE L’INTERVISTA DI PTWSCHOOL A PETIT SINGE.

IL SUO PRIMO 12″ DI SEMPRE, FUORI SU HAUNTER RECORDS, STA PER USCIRE, E’ QUESTIONE DI GIORNI. QUALE MIGLIORE OCCASIONE PER INCONTRARLA, PASSARE UN POMERIGGIO INSIEME QUI A MILANO E CONOSCERLA MEGLIO, MA SOPRATTUTTO SCOPRIRE IL LAVORO CHE C’E’ STATO DIETRO “AKASH GANGA“? 

VIENI DENTRO


PAUL POGBA È IL PROTAGONISTA DELLA CONNECTION ISSUE DI HYPEBEAST MAGAZINE


PAUL POGBA E’ STATO L’UOMO DEL MOMENTO DURANTE LO SCORSO CALCIOMERCATO, QUANDO NON SI FACEVA ALTRO CHE PARLARE DI LUI E DEL SUO TRASFERIMENTO DALLA JUVENTUS AL MANCHESTER UNITED. LI’ ORA STA DANDO UNA MANO A MOURINHO A RICOSTRUIRE UNA SQUADRA CHE NON VINCE DA TROPPI ANNI E SE TUTTO VA COME DEVE ANDARE (CIAO ANTONIO) NEMMENO QUEST’ANNO I RED DEVILS VINCERANNO LA PREMIER LEAGUE, MA NON IMPORTA, LUI NON E’ MAI STATO UNO CHE IN CAMPO DA’ MENO DELLE SUE POSSIBILITA’: IN OGNI SUA GIOCATA C’E’ SIA LA STRADA, CHE L’HA CRESCIUTO, SIA IL FRUTTO DI TANTO DURO LAVORO FATTO IN PALESTRA E SUI CAMPI D’ALLENAMENTO, CON IN TESTA IL SOLITO PENSIERO DI VINCERE UN GIORNO IL PALLONE D’ORO.

VIENI DENTRO


INTERVISTA DOPPIA A MERGE LAYERS, L’ETICHETTA DI NATLEK E NOBEL


PORTRAITS BY RFM

E’ ORMAI QUALCHE MESE CHE TI STIAMO PARLANDO DI MERGE LAYERS E IN UNA DELLE ULTIME PUNTATE DI #FRESCHEZZE X BABYLON RADIO 2 DELLA SCORSA STAGIONE NE ABBIAMO ACCENNATO VELOCEMENTE, ANCHE PERCHE’ ERA ANCORA SOLTANTO UN’IDEA, POCO PIU’ DI UN GOSSIP. L’ETICHETTA POI E’ NATA PER DAVVERO E A FINE AGOSTO IL LORO PRIMO POST SULLA PAGINA FACEBOOK PONEVA GIA’ LE BASI SU TUTTO CIO’ CHE SAREBBE ARRIVATO IN SEGUITO CON TRE SEMPLICI PAROLE: “STRICTLY CLUB MUSIC“.

DOPO TRE SHOW COME RESIDENT SU RADAR RADIO, UNA TRACCIA IN ESCLUSIVA SU HYPONIK E TANTO PASSAPAROLA TRA ADDETTI AI LAVORI, ESCE FINALMENTE LA PRIMA COMPILATION “MANIFESTO” DELL’ETICHETTA (QUI L’ASCOLTI IN 60 SECONDI), SETTE TRACCE CHE DEFINISCONO IN MANIERA PRECISA E SOSTANZIALE LA LORO VISIONE SU COSA VOGLIA DIRE “STRICTLY CLUB MUSIC”. DOPOTUTTO, SE ASCOLTI LE PRODUZIONI DI NOBEL E NATLEK CAPISCI GIA’ CHE LA LORO VISIONE SULLA MUSICA ELETTRONICA E’ QUANTO DI PIU’ ORIGINALE LA SCENA ATTUALE ITALIANA POSSA PARTORIRE, IMMAGINA SE DUE TESTE COSI’ SI METTONO INSIEME A LAVORARE PER LO STESSO PROGETTO.

ABBIAMO DECISO DI APPROFONDIRE E ABBIAMO FATTO DUE CHIACCHIERE CON LORO NELLA CONSUETA INTERVISTA DOPPIA DI PTWSCHOOL.

VIENI DENTRO


ABBIAMO INTERVISTATO CAMILLA CANDIDA DONZELLA (SLAY MILANO / SHAME TATTOO)


PORTRAITS BY RFM

CAMILLA CANDIDA DONZELLA E’ UNA DONNA CHE NELLA SUA VITA ARTISTICAMENTE HA FATTO UN PO’ DI TUTTO E CHI STA A MILANO NON PUO’ NON AVER MAI SENTITO PARLARE DI LEI. E’ PRESENTE NELLA CITTA’ DALLA FINE DEGLI ANNI ’90 E HA COLLABORATO – O MEGLIO, HA FATTO PARTE DELLO STESSO CONTESTO CULTURALE DI QUEGLI ANNI – CON DIVERSI ARTISTI E WRITER, PRIMA WRITER E ORA ARTISTI TRA CUI IVANO ATZORI, CLAUDIO SINATTI (R.I.P.),DAFNE BOGGERI, GIORGIO DI SALVO E TANTI ALTRI DI CUI MAGARI CONOSCI MOLTO BENE I LORO NOMI SUI MURI, MA NON QUELLO SU FACEBOOK, O VICEVERSA.

AGGIUNGIAMO ANCHE TUTTE LE ESPERIENZE CON LA FOTOGRAFIA, LA SERIGRAFIA, IL DESIGN DI GIOIELLI, BORSE, TATUAGGI, IL NEGOZIO CHE PRIMA ERA SHAME E ORA E’ SLAY: INSOMMA SCRIVERE UN’INTRODUZIONE NON E’ FACILE PERCHE’ PER OGNI CAPITOLO DELLA SUA VITA SI POTREBBE SCRIVERE UN LIBRO.

IN OCCASIONE DELLA QUARTA EDIZIONE DI SPRINT ABBIAMO DECISO DI INTERVISTARLA, ERA UN PO’ CHE VOLEVAMO FARLO A DIRE IL VERO, MA QUESTO E’ IL MOMENTO MIGLIORE VISTO CHE SPRINT STA PER INIZIARE E SE ANCORA NON L’HAI FATTO PUOI FARTI TATUARE DA LEI IN QUEI GIORNI SU APPUNTAMENTO (POSTI LIMITATISSIMI, SE CE NE SONO ANCORA SCRIVI QUI).

VIENI DENTRO


SCOPRI LA PYRATE SOCIETY NELL’INTERVISTA DI SSENSE A MARIA KOCH, DESIGNER DI 032c


032c E’ IL CODICE PANTONE CHE INDICA IL COLORE ROSSO, MA E’ ANCHE IL NOME DEL MAGAZINE FONDATO A BERLINO NEL 2000 DA JOERG KOCH, EX GALLERISTA ED EDITOR-IN-CHIEF DI SSENSE DAL GENNAIO 2016.

PROPRIO SU SSENSE – CHE SI PRONUNCIA “ESSENCE” – QUALCHE GIORNO FA E’ USCITA UN’INTERVISTA A MARIA KOCH, MOGLIE DI JOERG E DESIGNER PER LA LINEA DI ABBIGLIAMENTO DI 032c, CHE DA QUALCHE ANNO AFFIANCA IL MAGAZINE. LA NASCITA DEL BRAND 032c SEGNA L’INIZIO DI UNA FASE PIU’ MATURA DEL MAGAZINE BERLINESE, CHE NON E’ PIU’ SOLO UNA PUBBLICAZIONE UNA REALTA’ COMPLETA E BEN CONSOLIDATA, O MEGLIO, UNA “PIATTAFORMA”, COME LA DEFINISCE LA STESSA KOCH.

VIENI DENTRO


FATTI UN GIRO NELLA CASA DI MARCEL DETTMANN A BERLINO


GRAZIE A FREUNDEVONFREUNDEN OGGI CI FACCIAMO UN GIRO NELLA CASA DI MARCEL DETTMANN, IL DJ/PRODUTTORE TEDESCO DELLA OSTGUT E RESIDENT DEL BERGHAIN DA ALMENO 15 ANNI.

PUÒ SEMBRARE STRANO, MA ANCHE MARCEL DETTMANN HA UNA CASA DOVE OGNI TANTO RITORNA, PERCHÉ PUÒ CAPITARE CHE SMETTA DI SUONARE ALLE SETTE IN UN POSTO E CHE SCAPPI A PRENDERE UN AEREO DUE ORE DOPO, PER FARE ALTRE OTTO ORE DI VIAGGIO PER POI SUONARE DI NUOVO DALL’ALTRA PARTE DEL MONDO, MA È SEMPRE LÀ CHE RITORNA, ANCHE SE MOLTO PROBABILMENTE MARCEL HA VISTO PIÙ MURI DI ALBERGO CHE LA SUA CASSETTA DELLA POSTA.

IL SUO APPARTAMENTO IN PRENZLAUER BERG È UNA BOMBA E OLTRE A CONTENERE PIÙ DI 5000 VINILI E UN MINI STUDIO CI PUOI TROVARE I GIOCATTOLI DEI SUOI DUE BAMBINI E I DISEGNI DELLA FIGLIA ATTACCATI TRA I PRIMI FLYER DEL BERGHAIN E LE FOTO CHE GLI HA FATTO SVEN MARQUARDT, IL TEMUTISSIMO UOMO ALLA PORTA DEL CLUB PIÙ FAMOSO D’EUROPA.

VIENI DENTRO


A BRIEF GLANCE HA INTERVISTATO ALEX OLSON (BIANCA CHANDÔN / CALL ME 917)


E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI AGGIUNGERE UN NUOVO MAGAZINE ALLA TUA LIBRERIA VIRTUALE: SI TRATTA DEL NUOVO NUMERO DI A BRIEF GLANCE, UNA DELLE REALTA’ ITALIANE PIU’ SOLIDE SE SI PARLA DI MAGAZINE DI SKATE.

IL MOTIVO PER CUI NON PUOI ASSOLUTAMENTE FARTI SFUGGIRE IL NUMERO 39 E’ CHE DENTRO, TRA LE VARIE COSE, TROVI BEN UNDICI PAGINE DI CHIACCHIERE CON ALEX OLSON, FOTOGRAFATO E INTERVISTATO DA DAVIDE BIONDANI A MILANO DURANTE LA SCORSA FASHION WEEK. FORSE IN QUELL’OCCASIONE L’HAI VISTO DA VICINO QUANDO HA SUONATO INSIEME A PAUL T AL PARTY DI KNOW WAVE ORGANIZZATO DA SLAM JAM. FORSE L’HAI SALUTATO SOTTO CASSA, MA NON SEI RIUSCITO A PARLARGLI.

STAI SERENO PERCHE’ SCOMMETTIAMO CHE TUTTE LE DOMANDE CHE VOLEVI FARGLI HANNO FINALMENTE UNA RISPOSTA GRAZIE ALL’INTERVISTA DI A BRIEF GLANCE CHE PUOI SFOGLIARE DA OGGI SU ISSUU. 
SI PARLA DI MUSICA, SKATE, FOTOGRAFIA, NEW YORK, SUPREME, VANS, 917 E MOLTO ALTRO ANCORA.

VIENI DENTRO


INTERVISTA DOPPIA AI MERCHANTS, L’ELETTRONICA APOLIDE DI BIENOISE E DAVIDE AMICI


RITUALI SCIAMANICI, SINFONIE NOTTURNE E “PSICANALISI” – NOSTRA DEFINIZIONE IMPROVVISATA PER INDICARE UNA PSICHEDELIA AUTORIFLESSIVA – SOTTO EFFETTO DI OPPIACEI.  LORO SONO I MERCANTI, MERCHANTS, OVVERO ALBERTO RICCA (BIENOISE) E DAVIDE AMICI (DAVIDE AMICI). SONO USCITI DA POCO CON LA LORO PRIMA CASSETTA SU YEREVAN TAPES E CE NE SIAMO INNAMORATI, MA E’ STATO UN INNAMORAMENTO DA PERCEZIONE ALTERATA. 

PER CAPIRE MEGLIO IL LORO PROGETTO GLI ABBIAMO FATTO QUALCHE DOMANDA, INTERVISTA DOPPIA COME CON I MYKJA. ANZI, UN’INTERVISTA STEREO.

VIENI DENTRO


INTERVISTA DOPPIA AI MYKJA TRA DUB, TECHNO, SYNTH E JAM NEI BOSCHI FRIULANI


SUL BANDCAMP DEI MYKJA CI SIAMO CAPITATI GRAZIE AD UN ALGORITMO DI FACEBOOK CHE PER QUANTO SI POSSA ODIARE CONOSCE BENE I TUOI GUSTI E OGNI TANTO TI FA DEI REGALI MOLTO BELLI.

CI ERAVAMO PERSI LA LORO ULTIMA USCITA ESTIVA “B&S“, MA DOPO L’UPLOAD SETTEMBRINO DI “FÂS & PIE” FEAT. RAILSTER NON CI SONO SCAPPATI. 

VIENI DENTRO

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

© Ptwschool