CLUB TO CLUB 2011 / REPORT DAY ONE / 03.11.2011

IL CLUB TO CLUB PARTE DI MERCOLEDI’, MA IL NOSTRO PRIMO GIORNO E’ GIOVEDI’.

PARTIAMO DOPO IL LAVORO: STANCHI, RAFFREDDATI, SCOGLIONATI DAL TEMPO, TUTTE COSE DIMENTICATE DOPO IL VINO DELLA VINERIA. RACCATTIAMO UN RUSSO E PARTIAMO NATURALMENTE IN RITARDO. PER FORTUNA QUALCUNO A TORINO HA GIA’ PROVVEDUTO A PRENDERE CHIAVI DI CASA E PASS, QUINDI UNA VOLTA ARRIVATI E’ TUTTO PIU’ LISCIO.

IN UNA TORINO DESERTA ARRIVIAMO SOTTO LA PIOGGIA AL CARIGNANO DOVE SEMBRA NON CI SIA NULLA, MANCO UNA PERSONA FUORI, I TIZI DELLA SICUREZZA FUMANO SIGARETTE E NON CI DEGNANO DI UNO SGUARDO, DENTRO CI DOVREBBE ESSERE LUCY E APPARAT CON LA BAND, MA SEMBRA TUTTO DESOLATO.

?

DESOLATO UN CAZZO. STANNO TUTTI DENTRO, MA PROPRIO TUTTI, COSI’ TUTTI CHE QUANDO GLI CHIEDI DI VOLER ENTRARE SI METTONO A RIDERE APPENA DICI “SCUSI”, HANNO RIEMPITO IL CARIGNANO COSI’ TANTO CHE I VIGILI DEL FUOCO STAVANO TUTTI IN PARANOIA E FUMAVANO NERVOSI DOVE NON SI POTEVA FUMARE “TANTO SE SCOPPIA UN INCENDIO IO SONO VIGILE DEL FUOCO E VIGILO QUINDI STAI TRA’”, INSOMMA MEGA PIENONE,  PARE CI SIA STATO PURE FASSINO.

PRESO QUESTO BOING (LEGGI RIMBALZO) DAL CARIGNANO FACCIAMO 12 PASSI VERSO SINISTRA E TROVIAMO L’ALTRA VENUE CHE SI CHIAMA LAPSUS.

MA SOPRATTUTTO TROVIAMO FACCE AMICHE: QUELLO SECCO E ALTO CHE INSIEME AD ALTRI DUE DEVE PRESENTARE IL SUO NUOVO LIVE E FUMA NERVOSO, IL SEDICENNE TALENTUOSO DI PERUGIA CHE FA MILLE GAG UNA DOPO L’ALTRA E TI FA VENIRE IL NERVOSO E IL NOSTRO UOMO/CONTATTO/AMICO DEL CLUB TO CLUB CHE INVECE NON E’ MAI NERVOSO, MA SEMPRE CALMO E TRANQUILLO COME UN PANDA (NO DAI ALE NON C’ENTRANO NIENTE LE OCCHIAIE).

SORRISI, STRETTE DI MANO, ADESIVI, POI ENTRIAMO.

INIZIA EGYPTRIXX CHE FA IL WARM UP MENO WARM E PIU’ HOT DELLA STORIA, LA GENTE INDECISA SI DIVIDE TRA IL BALLARE TRA LE ULTIME FILE DELLA DANCEFLOOR E IL BERE TRA LE PRIME DAVANTI AL BAR. FOTO NON PERVENUTE.

DOPO DI LUI LE LUCI SI SPENGONO,  BUIO OVUNQUE TRANNE PER LA PROIEZIONE SUL TELO DIETRO IL PALCO DOVE COMPARE UNA GRANDE O.
SI NON C’E’ DUBBIO E’ LUI, IL TANTO DECANTATO MOSTRO INFERNALE A TRE TESTE: ONE CIRCLE DEBUTTA UFFICIALMENTE NEL MONDO TERRENO DELLA MUSICA ELETTRONICA.

LORO SONO A:RA, VAGHE STELLE E STARGATE CHE HANNO MESSO INSIEME I GROOVE CORPOSI DEL PRIMO, LE DRUM INCASINATE DEL SECONDO E I SYNTH METANFETAMINICI DEL TERZO CREANDO UN CIRCOLO VIZIOSO, CHE ONDULA, MODULA, TI SBATTE FUORI PER LA TANGENTE E POI TI RIPRENDE SCUSANDOSI DI AVERLO FATTO RIPORTANDOTI A GIRARE VORTICOLSAMENTE E RIGOROSAMENTE IN CIRCOLO. SUL PALCO TENGONO 50 MINUTI FATTI DI STROBO, FUMO COMANDATO DA MAURO STARGHETTO (A.K.A. STARGATE A.K.A. LORENZO FUORIDI SENNO) E TANTO ARROSTO. TUTTO ARROSTO.

ASPETTIAMO CON ANSIA QUALCHE USCITA DIGITALE PER DIFFONDERE A 2 MANI, DIECI DITA E DUE BRACCIA IL VERBO “O”.

CONTINUA CON LE FOTO DEL MOSTRO A TRE TESTE: