DAFT PUNK AL FREE TRAFFIC FESTIVAL, TORINO 2007

BACK IN THE FUCKING DAYS FRIENDS

SI STA PARLANDO TANTISSIMO DEL RITORNO DEI DAFT PUNK, TRA VIDEO TEASER, VIDEO DI COLLABO, NOTIZIE DI PRESENTAZIONI UFFICIALI IN PAESINI MICRO SPERDUTI NELLA CAMPAGNA AUSTRALIANA, PEZZI DI PERFORMANCE STILE OLOGRAMMA AL COACHELLA, QUEL TIPO COSENTINO CHE HA PRESO IL TEASER DI 50 SECONDI E LO HA TAGLIATO E INCOLLATO POI UPLOADATO IN RETE COME PEZZO ORIGINALE FACENDO IMPAZZIRE TUTTI GRIDANDO AL CAPOLAVORO QUANDO INVECE ERA IL SAMPLE MANDATO IN LOOP

INSOMMA DELIRIO TOTALE.

NOI VOGLIAMO PARLARE DEI DAFT PUNK, MA PARLARNE AL PASSATO.

PRIMA PERCHE’ E’ PIU’ FACILE CHE PARLARE DEL FUTURO, SECONDO PERCHE’ SIAMO NOSTALGICI.

QUESTI VIDEO SONO PER CHI C’ERA SOTTO QUELLA PIRAMIDE E NON PARLIAMO DEL COCORICO’

ERA IL 2007, AVEVAMO DA POCO PERSO LA VERGINITA’ IN MATERIA DI INTERNET E INCOMINCIAVAMO A DIVERTIRCI SULLA RETE SCOPANDO QUA E LA TRA UN CLICK E L’ALTRO, MA ERAVAMO ANCORA ALLE PRIME ARMI E ACERBI ED E’ FORSE QUELLO CHE CI HA SPINTO A PARLARE DEI DAFT PUNK MA GUARDANDO AL PASSATO.

NELL’ERA DELLA BUKKAKE MEDIATICO QUESTO RITORNO DEI ROBOT FORSE RISCHIA DI ESSERE INTESO PROPRIO COME UN’ORGIA, DOVE OGNUNO E’ TENUTO, QUASI OBBLIGATO, A DARE UN PAIO DI COLPI ALLA SIGNORINA COMPIACENTE DI TURNO, TIRANDO FUORI UN VIDEO NUOVO, QUALCHE SECONDO RUBATO IN STUDIO, O SEMPLICEMENTE PARLANDONE UN SACCO. FACENDO DIVENTARE TUTTO MENO ROMANTICO E SOPRATTUTTO ELIMINANDO TUTTE LE SORPRESE.

INFATTI I PORNO FINISCONO TUTTI ALLO STESSO MODO.

MOMENTI EPICI DEL CONCERTO A TORINO: INNUMEREVOLI.

SUCCEDERA’ DI NUOVO?

CIAO TRIANGOLINI