GUY ANDREWS X LA NOTTE DI ASTERIX, ROCKET, 13.10.2012

DUE SETTIMANE DI FILA AL ROCKET NON ACCADEVA DA UN PO’. DOPO I DELFINI DI GIOVEDI’ SCORSO ANDIAMO DI NUOVO, SABATO QUESTO, IN VIA PEZZOTTI PER IL GRAN RITORNO DI UNA SERATA CHE POSSIAMO DEFINIRE UNA DELLE ISTITUZIONI DELLE NOTTI DI MILANO: LA NOTTE DI ASTERIX, SINCE 2009.

NON E’ SOLO L’ESSERE COETANEI CIO’ CHE CI UNISCE, MA ANCHE UN SENSO DI RISPETTO VERSO CHI A MILANO HA DA SEMPRE CERCATO DI PORTARE NOMI CHE NON AVEVI MAI SENTITO PRIMA IN UN LOCALE CHE FA ANCHE LE SERATE INDIEROCK X STUDENTI FUORI SEDE: ERA IL 2009 CON ITAL TEK E RUSTIE, IL 2010 CON  NEIL LANDSTRUMM E RAFFERTIE (+ JOY ORBISON, MA AL TUNNEL), IL 2011 CON BLUE DAISY E MACHINEDRUM, QUESTI SOLO ALCUNI DEI NOMI PORTATI CON LARGO ANTICIPO RISPETTO A TE CHE MAGARI LI ASCOLTI ADESSO, MA ANCHE RISPETTO A NOI CHE QUANDO NE SCRIVEVAMO ALLORA A VOLTE LI STAVAMO SENTENDO PER LA PRIMA VOLTA E POI WOW.

BENE, IL NOME PER L’INIZIO DI QUESTO 2012 E’ GUY ANDREWS (HOTFLUSH / HEMLOCK). CHI!?!?!?!

TI METTIAMO DUE RELEASE (LA PRIMA X HOTFLUSH E LA SECONDA X HEMLOCK, L’ETICHETTA DI UNTOLD) COSI’ TI FAI UN’IDEA.

QUALCOSA STA CAMBIANDO, E’ NORMALE. SE POI LEGGI NELLA BIO DI GUY: “IL GIOVANE PRODUTTORE DI BRIGHTON, GUY ANDREWS, STA RAPIDAMENTE DIMOSTRANDO DI ESSERE UNO DEI PIU’ PROMETTENTI ARTISTI DELLA SCENA HOUSE/TECHNO CONTEMPORANEA” E FAI 2+2, PENSI CHE ALLA FINE L’UNICO NOME PIU’ VICINO ALLA HOUSE IN QUESTI ANNI E’ STATO JOY ORBISON (COMING SOON BACK A MILANO, THANKS), E ALLORA TI VIENE DA PENSARE CHE IL FUTURO (CHE NELLA MUSICA VUOL DIRE UN ANNO), NON SOLO DI ASTERIX, E’ LI’. MA CHE BENE.

FORSE ESAGERIAMO, NON POSSIAMO SAPERLO.

FATTO STA CHE IL CUORE, QUANDO SEI FELICE, VA A 130BPM E BATTE COME UNA CASSA DRITTA.

EVENTO FB