“IO SONO BASQUIAT, SONO STEVE JOBS, SONO MACHIAVELLI” CHI E’?

NON E’ STO CAZZO

MA KANYE WEST CHE DURANTE UN SUO CONCERTO ALLO ZENITH DI PARIGI DOPO AVER CANTATO “CLIQUE” (DA SOLO) HA FATTO STO SERMONE PARAGONANDOSI A PERSONAGGI TOP DEL PASSATO COME STEVE JOBS, BASQUIAT E ANCHE PICASSO

POI HA DETTO PURE CHE CHIUNQUE PUO’ ESSERE QUALCUNO DI IMPORTANTE NELLA VITA BASTA CREDERCI

LA GENTE FACEVA “YEEEEEEEAH”

HA DETTO PURE CHE RITORNA TRA UN PAIO DI MESI CON DELLA “NEW SHIT”

LA NOSTRA AMICA MARLENE CHE VIVE A PARIGI CI HA MANDATO QUALCHE FOTO DAL CONCERTO VIA WHATSAPP MA NON SI VEDEVA MOLTO

POI CI HA SCRITTO QUALCHE COMMENTO A CALDO DEL TIPO:

“LADY GAGA PRATICAMENTE”

“IL BASTARDO SE N’E’ ANDATO SENZA FARE NIGGAS IN PARIS E TUTTI I NIGGAZ IN PARIS C’AVEVANO UNA FACCIA A FINE CONCERTO…”

“C’HA FATTO CIUCCIARE 30 E PASSA MINUTI DI DELIRI MELODICI AL SINTETIZZATORE TRA IL PEGGIORE FRANK OCEAN, ANZI CHRIS BROWN E IL MIGLIORE ALESSIO, IL FIGLIO DI NAPOLI. IL TUTTO CONDITO  DA UNA MEGALOMANIA TAMARRA.

“UN PO’ ME LO ASPETTAVO, MA COSI’ NO”

“E’  COME SE SI FOSSE TIRATO FUORI IL PISELLO E SI FOSSE MASTURBATO SFREGANDOSI TRA LE TESTE DEI PRESENTI”

CHE BOMBA

CIAO GREG

VIA