LETIZIA OVUNQUE, SOPRATTUTTO AFFANCULO.

IN QUESTO BLOG SI IRONIZZA SULLA FASTIDIOSISSIMA CAMPAGNA ELETTORALE DI LETIZIA MORATTI, LA SINDACHELLA DI MILANO PER LE ELEZIONI COMUNALI CHE CI SARANNO IL 15 E IL 16 MAGGIO.

LA ZIA LETI HA TAPPEZZATO LA CITTA’ CON AFFISSIONI DAL DUBBIO GUSTO ESTETICO OLTRE CHE DALL’OVVIA MANCANZA DI CONTENUTI. CONOSCIUTA ANCHE COME BAT-MAMMA DOPO CHE HA CONDONATO AL FIGLIO UNA SORTA DI PALAZZO-BUNKER CON ALL’INTERNO ANCHE UN POLIGONO DI TIRO PRIVATO ( APPENA L’ABBIAMO SENTITO C’E’ VENUTO IN MENTE UN TAVOLO POLIGONALE DOVE TUTTI TIRANO) VERRA’ RICORDATA ANCHE COME IL SINDACO CHE HA PORTATO MILANO AD OSPITARE L’EXPO 2015 SENZA AVERE I PERMESSI PER COSTRUIRE, SENZA LE PISTE CICLABILI, SENZA UNO STRACCIO DI INVESTIMENTO NELLA CULTURA, MA CON UN SORRISO A 32 DENTI (RIFATTI MALE) SU TUTTI I MURI DELLA CITTA’.

I SEGNI DELLA SCONFITTA DELLA MORATTI SONO TUTTI SUI SUOI MANIFESTI (CIT.)