PAOLO GENTILONI NON USA LE EMAIL

LA PAURA PIU’ GRANDE DI GENTILONI SONO GLI HACKER, PER QUESTO CERCA DI PROTEGGERE LE SUE SEGRETISSIME CONVERSAZIONI CON OGNI MEZZO POSSIBILE.

L’ AVVERSIONE ALLE MAIL DA PARTE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ERA NOTA, TANTO CHE FU L’UNICO A NON ESSERE COLPITO DAI PRESUNTI ATTACCHI DEGLI HACKER RUSSI AI DANNI DEL MINISTERO DEGLI ESTERI. AI TEMPI GENTILONI RICOPRIVA L’INCARICO DI MINISTRO DEGLI ESTERI, MA ANCHE ORA CHE HA TRASLOCATO A PALAZZO CHIGI CONTINUA A PREFERIRE SMS, LETTERE E TELEFONATE.

GLI ALTRI FRATI DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI LO DEFINISCONO INFATTI “UN UOMO TUTTA PENNA E INCHIOSTRO” E DICONO CHE “USA LO SMARTPHONE COME SE FOSSE UNO DEI PRIMI TELEFONI CELLULARI E SE DEVE INVIARE MESSAGGI IMPORTANTI AI MINISTRI E AI COLLABORATORI, O COMUNQUE ALL’INTERNO DEL PALAZZO, PREFERISCE SCRIVERE A MANO SU UN FOGLIO DI CARTA”.

COMUNQUE LA MAIL ESISTE, PROVA A SCRIVERE A GENTILONI@GOVERNO.IT E VEDI SE TI RISP.

CIAO 2017

VIA

BY CC