S / V / N / #2, SAVANA MUTATIONS AL MAGA, GALLARATE, 06.10.2012

DOPO UN GIOVEDI’ D’AMORE (XXYYXX) E UN VENERDI’ DI PAURA (MERE.DITH), UN PO’ DI FUMO  E’ QUELLO CHE TI SERVE PER CHIUDERE LA TUA TRE-GIORNI DI MUSICA AD ALTO VOLUME. IL MAGA, MUSEO ARTE GALLARATE E E’ PER TE (MA ANCHE PER NOI) UN POSTO NUOVO, A MENO CHE TU NON SIA UNO CHE FREQUENTA REGOLARMENTE MUSEI – E ALLORA E’ UN ALTRO DISCORSO, COSA CI FAI QUA? – MA SICURAMENTE NON TI E’ MAI CAPITATO DI ANDARE A GALLARATE A SENTIRE DEI NOMI COSI’, COME DIRE, FUMOSI. NON E’ SOLO ALEX SMOKE CHE CI FA PENSARE A QUESTA DEFINIZIONE UN PO’ FACILE, FUMOSO, MA ANCHE I RICORDI DELL’ULTIMO APPUNTAMENTO CON S/V/N/ #1 DEL 19 MAGGIO, ALLO SPAZIO CONCEPT, DOVE DA UNA CERTA ORA IN POI FACEVI FATICA A VEDERE ANCHE QUELLO CHE TI STAVA BALLANDO DI FIANCO (VIDEO).

IN REALTA’ IL MAGA NON E’ NUOVO A QUESTO TIPO DI EVENTI: L’ULTIMO NEL 2011 CON IL FESTIVAL PERFORMAZIONI E NEL 2010 CON UNA MOSTRA DEDICATA A CASRTEN NICOLAI (ALVA NOTO). INSOMMA, COMPLIMENTI A TUTTI, PERCHE’ LA LINEUP DI QUESTO SECONDO APPUNTAMENTO CON S/V/N/, SAVANA MUTATIONS, E’ DAVVERO TANTO FUMO.

E ALLORA INIZIAMO PARLANDO DI ALEX SMOKE:

QUESTO SABATO AL MAGA PRESENTERA’ IL SUO PROGETTO WRAETLIC, MUSICA CHE SI GUARDA, VISUAL BY ARCH PROJECT (PESO) E SUONI CHE RICHIAMANO L’ISOLAMENTO E IL DISTACCO DALLA SOCIETA’ (?). NON ABBIAMO CAPITO SE PER LUI E’ UNA COSA POSITIVA TIPO EVVIVA L’ISOLAMENTO OPPURE UNA VISIONE CRITICA TIPO FANCULO LA SOCIETA’. LO SCOPRIREMO LI’ PROBABILMENTE. UN MOTIVO IN PIU’ PER ANDARE.

 COME DICEVAMO, MUSICA CHE SI GUARDA, PECCATO PER IL VIDEO COL TELEFONINO. UN ALTRO MOTIVO IN PIU’ PER ANDARE E VEDERE MEGLIO:

ANDANDO SEMPRE IN ORDINE INVERSO, CIOE’ DALLA CHIUSURA ALL’APERTURA, TROVIAMO GLI OLD APPARATUS, QUESTA E’ LA LORO PRESS PHOTO

DI LORO NON SI SA MOLTO, FANNO I MISTERIOSI, INTITOLANO I PEZZI UNTITLED CHE GIA’ DI PER SE’ E’ UN PARADOSSO PERCHE’ PER NON TITOLARE UN PEZZO DOVRESTI LASCIARE LO SPAZIO BIANCO, PERO’ VABE’, SONO UNA ROBBA. I PEZZI CHE TROVI SU SOUNDCLOUD SONO DRONI TANTO ENIGMATICI QUANTO FUMOSI QUANTO CIAO BRAIN.

ADOVO.

LARRY GUS INVECE  E’ GRECO, LA SUA PRESS PHOTO FA UN PO’ NOPORTRAITS

LARRY – CHE IN GRECO SI CHIAMA PANAGIOTIS MELIDIS - HA UN PROGETTO IN USCITA PER DFA CHE PROBABILMENTE PRESENTERA’ SABATO (OPPURE NO?), ABBIAMO CERCATO QUALCOSA SU YOUTUBE, MA E’ TUTTO DATATO 2010 E 2011. QUINDI PER LUI QUESTO E’ UN GRAN RITORNO. MAGARI FAGLI UN VIDEO QUANDO SEI LA’.

FIGO IL REMIX AGLI YACHT (2010), CMQ POI ABBIAMO CERCATO SU SOUNDCLOUD E ABBIAMO TROVATOQUESTO MIX FRESCHISSIMO X PIG MAG CON TUTTI PEZZI SUOI. TOTALITARISMO.

E INFINE, CIOE’ ALL’INIZIO DI TUTTO – GUARDA IL PROGRAMMA SUL SITO UFFICIALE DEL MUSEO – MR. PALM WINE A.K.A. SIMONE BERTUZZI.

L’ABBIAMO SENTITO SPESSO SUONARE, COME DJ SET, A QUALCHE FESTA DI VICE E ADDIRITTURA ANCHE AL BRUTTOPOSSE

PROBABILMENTE UN MUSEO E’ UN LUOGO CHE PIU’ GLI SI ADDICE. A NOI PIACE MOLTO E A PARTE ALEX SMOKE E’ L’ARTISTA CHE CONOSCEVAMO MEGLIO E CHE UN PO’ CI FA SENTIRE A CASA (MILANO). ALMENO QUESTA VOLTA NON SARA’ SOLO UN DJ SET, MA “UNO SGUARDO POSSIBILE E DISTANTE SUI MOVIMENTI POST-GLOBALI DI SUONI E IMMAGINARI, MAGARI OFFUSCATO DAI VAPORI DELL’ALCOL”.

ECLETTICO.

COME ARRIVARE AL MAGA? VIA DEI MAGRI 1, GALLARATE.

QUESTO E’ IL MAGA:

DAI NON PUOI SBAGLIARE.

“NON E’ AVANGUARDIA, E’ POP” (CIT.)

CIAO FUMOGENI.

EVENTO FB