SAY DUBAI – BAD DREAMS EP X NO BRAINER REC / PREVIEW

IL SECONDO EP GRIFFATO SAY DUBAI ESCE DOMANI X NO BRAINER RECORDS. MUSICA CONCRETA, NEL SENSO CHE SONO I FATTI A PARLARE, SENZA BISOGNO DI METAFORE  E VOLI PINDARICI, DOVE LA CONCRETEZZA NON STA DIETRO A CONCETTI, MA NELLA STRUTTURA DI QUESTI TRE PEZZI SCRITTI E PENSATI DAL DUO DI MILANO CHE – ANCORA DI PIU’ NELL’ULTIMO ANNO – MILANO L’HA FATTA BALLARE PER GIORNI INTERI SE SOMMI TUTTE LE ORE DI DJ SET CHE UABOS E NOBEL HANNO ACCUMULATO NEGLI ULTIMI 365 GIORNI: IL PRIMO CON LA RESIDENZA A LE CANNIBALE, IL SECONDO PIU’ ITINERANTE, MA L’ATTITUDINE DA CLUB RESTA QUELLA. BAD DREAMS INFATTI E’ UN EP DA CLUB, MUSICA DA ASCOLTARE DALLE DUE DI NOTTE IN POI CHE SI PRESTA A ESSERE INFILATO IN QUALSIASI DJ SET, DA CATANIA A LOS ANGELES, PER DIRE. LE PRIME DUE TRACCE – BAD DREAMS, ELMS – SI FANNO RICONOSCERE SUBITO DA QUELLO STILE SPEZZATO NEI SAMPLE VOCALI, SCHIZOFRENICO, FATTO DI MINUZIOSI COPIA-INCOLLA SULLA TIMELINE DI ABLETON (ABBIAMO VISTO UNA VOLTA UN PROGETTO ABLETON DI SAY DUBAI ED E’ PURA MATEMATICA), QUELLO STILE SAY DUBAI CHE ORA DOVRESTI INIZIARE A RICONOSCERE. IL TERZO, E ULTIMO, INVECE  TE LO RIASSUMIAMO CON QUESTE PAROLE: UN MITRA CHE DIVENTA UN ELICOTTERO. SI CHIAMA UPDOWN E INIZIA DAVVERO COSI’.

- BUY NOW -

LEGGI I FEEDBACK -

POI CI SONO I TRE REMIX ALLA TITLE TRACK DI MALENTE, DI LEBRETON, DI HEADZ UP, NON CE NE SIAMO DIMENTICATI.

TRE SFUMATURE DI NERO, VISTA APPANNATA, GHIACCIO NEL BICCHIERE CHE CADE PER TERRA, VUOTI DI MEMORIA.

CIAO SOGNI D’ORO.

SOUNDCLOUD.COM/SAYDUBAI

SOUNDCLOUD.COM/NOBRAINERRECORDS