SAY DUBAI – BAD DREAMS EP X NO BRAINER REC / PREVIEW


IL SECONDO EP GRIFFATO SAY DUBAI ESCE DOMANI X NO BRAINER RECORDS. MUSICA CONCRETA, NEL SENSO CHE SONO I FATTI A PARLARE, SENZA BISOGNO DI METAFORE  E VOLI PINDARICI, DOVE LA CONCRETEZZA NON STA DIETRO A CONCETTI, MA NELLA STRUTTURA DI QUESTI TRE PEZZI SCRITTI E PENSATI DAL DUO DI MILANO CHE – ANCORA DI PIU’ NELL’ULTIMO ANNO – MILANO L’HA FATTA BALLARE PER GIORNI INTERI SE SOMMI TUTTE LE ORE DI DJ SET CHE UABOS E NOBEL HANNO ACCUMULATO NEGLI ULTIMI 365 GIORNI: IL PRIMO CON LA RESIDENZA A LE CANNIBALE, IL SECONDO PIU’ ITINERANTE, MA L’ATTITUDINE DA CLUB RESTA QUELLA. BAD DREAMS INFATTI E’ UN EP DA CLUB, MUSICA DA ASCOLTARE DALLE DUE DI NOTTE IN POI CHE SI PRESTA A ESSERE INFILATO IN QUALSIASI DJ SET, DA CATANIA A LOS ANGELES, PER DIRE. LE PRIME DUE TRACCE – BAD DREAMS, ELMS – SI FANNO RICONOSCERE SUBITO DA QUELLO STILE SPEZZATO NEI SAMPLE VOCALI, SCHIZOFRENICO, FATTO DI MINUZIOSI COPIA-INCOLLA SULLA TIMELINE DI ABLETON (ABBIAMO VISTO UNA VOLTA UN PROGETTO ABLETON DI SAY DUBAI ED E’ PURA MATEMATICA), QUELLO STILE SAY DUBAI CHE ORA DOVRESTI INIZIARE A RICONOSCERE. IL TERZO, E ULTIMO, INVECE  TE LO RIASSUMIAMO CON QUESTE PAROLE: UN MITRA CHE DIVENTA UN ELICOTTERO. SI CHIAMA UPDOWN E INIZIA DAVVERO COSI’.

VIENI DENTRO