Ptwschool

italia


“FRICATISM”, IL NUOVO ALBUM DI FRICAT È UN INNO ALL’IMBASTARDIMENTO


DA UNO COME FRICAT, NON POTEVAMO ASPETTARCI ALTRO CHE UN ALBUM “MANIFESTO”. PER CHI NON LO SAPESSE ANCORA, FRICAT È UNA COSTOLA AUTONOMA DEGLI APES ON TAPES, CHE HA PRESO UNA TANGENTE E HA CREATO UN SUO PERSONALE MODO DI VIVERE E L’HA TRADOTTO IN MUSICA. “FRICATISM” È UN VERO E PROPRIO MANIFESTO SUDDIVISO IN 9 TRACCE NELLE QUALI TROVIAMO BEN SPIEGATI I FONDAMENTI DEL FRICATISMO OVVERO DELL’”IMBASTARDIMENTO FERTILE E GIOIOSO”. PERCUSSIONI, CORI QUASI SCIAMANICI, VOCI TALMENTE TAGLIATE CHE PRONUNCIANO SUONI INVECE CHE PAROLE, RITMI RIPETITIVI E PERSUASIVI, TUTTO QUESTO È STATO MESSO INSIEME PER FARCI RITORNARE AD UNO STATO GREZZO CHE CI SPORCA SEMPRE DI PIÙ DOPO AD OGNI ASCOLTO.

LE TRACCE HANNO COME SCOPO PROPRIO L’INVOLUZIONE, L’INCATTIVIMENTO, IL RITORNARE UN PO’ PIÙ ANIMALI, CHE POI È QUELLO CHE SUCCEDE OGNI VOLTA CHE CI RITROVIAMO A BALLARE AL BUIO, IN QUALSIASI POSTO DOVE CI SIANO DELLE CASSE, DOVE CONTA MOLTO DI PIÙ COME TI MUOVI CHE COME PARLI, VISTO CHE I VOLUMI AZZERANO LA CONVERSAZIONE. ECCO CHE IL FRICATISMO ARRIVA IN SOCCORSO COME CURA AI GRANDI MALI DELLA MODERNITÀ, DOVE SI STRAPARLA E SI AGISCE SOLO NELLA REALTÀ VIRTUALE. SVELATO QUINDI ANCHE IL PERCHÉ DELLA SCELTA DI FRICAT DI NON METTERE NESSUNA PAROLA BEN SCANDITA E RICONOSCIBILE NEL SUO ULTIMO LAVORO. UN PO’ COME PER DIRE: NON ASCOLTARE, C’È POCO DA CAPIRE, MUOVITI E BASTA.

VIENI DENTRO


ASCOLTA “DARABUKKA” IL NUOVO PEZZO IPNOTICO DI TSVI


TSVI QUALCHE HANNO FA HA FATTO I BAGAGLI ED È PARTITO DALL’ITALIA PER LONDRA, CON SE SI È PORTATO, TRA LE ALTRE COSE, UN SACCO DI VOGLIA DI FARE INSIEME ALLA CONVINZIONE DI POTER LASCIARE UN SEGNO SIGNIFICATIVO NEL PANORAMA DELLA CLUB CULTURE LONDINESE. DOPO AVER CREATO L’ETICHETTA NERVOUS HORIZON, DOPO AVER FATTO USCIRE “FACTS” EP CON IL SUO PARTNER IN CRIME WALLWORK E L’MC NICO LINDSAY SU BLACK ACRE, DOPO AVER PUBBLICATO NEL 2015 IL SUO EP “SET YOU FREE” PRENDENDO APPLAUSI DA TUTTI, DICIAMO CHE CI È PIENAMENTE RIUSCITO. PER CONSOLIDARE ANCORA DI PIÙ QUESTO SUO TRAGUARDO STA PER RILASCIARE UN NUOVO LAVORO “SACRED DRUMS” E QUESTA CHE TI FACCIAMO ASCOLTARE OGGI È LA SECONDA ANTICIPAZIONE DI QUELLO CHE GIÀ SI PREANNUNCIA ESSERE UN PICCOLO CAPOLAVORO. 

“DARABUKKA” È UN VIAGGIONE IPNOTICO TRA BATTERIE SINCOPATE CHE SI RIPETONO E TI TRASCINANO IN UN VORTICE INARRESTABILE DI MOVIMENTO. 

VIENI DENTRO


SONAMBIENT TORNA CON UN NUOVO ALBUM “SLOW LIGHT”


SONAMBIENT È FRIULANO E IERI È USCITO IL SUO SECONDO ALBUM “SLOW LIGHT”. HA INCOMINCIATO A SCRIVERLO NEL 2014  A TORINO E L’HA FINITO ADESSO CHE VIVE A LONDRA, NEL MEZZO TANTISSIMI LIVE IN GIRO PER L’ITALIA. QUESTI DUE ANNI DI PREPARAZIONE SI SENTONO, L’ALBUM INFATTI NON È OMOGENEO, NON SUONA UGUALE DALL’INIZIO ALLA FINE ED È TIPICO DI QUEI LAVORI CHE RICHIEDONO TANTO TEMPO PER ESSERE FINITI. IN DUE ANNI DI COSE NE SUCCEDONO, ANCHE MOLTO DIVERSE TRA DI LORO, ECCO PERCHÉ OGNI TRACCIA PARE RACCONTARE UNA STORIA OGNI VOLTA DIFFERENTE. SI PASSA DAI BEAT SCOMPOSTI, A QUELLI DRITTI DA DANCEFLOOR, MA IL NOSTRO MOMENTO PREFERITO È QUANDO PARTE LA TRACCIA NUMERO 3 “BETTER NEVER” CHE CON QUELL’ATMOSFERA CHE RICORDA LA DRUM AND BASS MA PIÙ RILASSATA GRANZIE ANCHE A QUELLA VOCE STESA AD HOC SUL BEAT. 

VIENI DENTRO


FRESCHEZZE X BABYLON RADIO 2: DELIUAN – SWEETNESS


DOMENICA È STATA L’ULTIMA VOLTA CHE ANDAVAMO IN ONDA DI DOMENICA CON LE FRESCHEZZE SU BABYLON RADIO2, MA È STATA LA PRIMA VOLTA CHE ABBIAMO SUONATO UN PEZZO DI DELIUAN: PRODUCER ABRUZZESE CHE ESCE OGGI 31 MAGGIO CON IL SUO NUOVO LAVORO “FLSHBCK” SU WHITE FOREST RECORDS. TUTTO L’ALBUM È UNA BELLA MINA CON OTTIME PRODUZIONI E GROSSI BEATTONI, MA ANDANDO IN ONDA NEL GIORNO DEL SIGNORE ABBIAMO SCELTO UN PEZZO MOLTO RAFFINATO E RILASSATO “SWEETNESS” CON IL FT. AL SAX DI PIERO DELLE MONACHE, CHE A QUANTO ABBIAMO CAPITO, DOVREBBE ESSERE IMPARENTATO IN QUALCHE MANIERA CON DELIUAN.

UN’ALTRA GROSSA RELEASE PER WHITE FOREST RECORDS CHE ANCORA UNA VOLTA AGGIUNGE UNA MEDAGLIETTA SUL PROPRIO PETTO REGALANDO A TUTTI UN ALTRO OTTIMO LAVORO ITALIANO.

VIENI DENTRO


TUTTE LE MIGLIORI MOSSE DI TEDUA IN .GIF


TEDUA È UNO DEI RAPPER ITALIANI CHE STA ANDANDO FORTE ULTIMAMENTE, ARRIVA DALLA LIGURIA, ANZI DRILLIGURIA COME LA CHIAMA LUI, PROPRIO PERCHÉ IL SUO STILE VIENE ASSOCIATO AL “DRILL RAP”. OLTRE AD AVER FATTO FEAT. IMPORTATI CON SFERA EBBASTA E IZI, TEDUA STA PER FAR USCIRE IL SUO PRIMO MIXTAPE “ORANGE COUNTY” DOVE DENTRO CI SARÀ ANCHE IL SUO ULTIMO SINGOLO “LEZIONE” CHE ABBIAMO IN ROTAZIONE FISSO IN TESTA. DETTO QUESTO NOI LO ABBIAMO ELETTO A “NUOVO MOLLEGGIATO” VISTO LE SUE MOVENZE PAZZE SIA CON IL CORPO CHE CON LE MANI, SE HAI VISTO I SUOI VIDEO TI SARAI RESO CONTO CHE UN “HAND MOVIN’” COME IL SUO È INEGUAGLIABILE. NON POTEVAMO QUINDI NON RACCOGLIERE IN .GIF ALCUNE DELLE SUE MOSSE MIGLIORI E CERCARE DI INDOVINARE QUALE DI QUESTE FARÀ DURANTE IL SUO LIVE DI QUESTO VENERDÌ AL MI AMI FESTIVAL.

VIENI DENTRO


WASBRIDGE CHRONICLES PRESENTA: DIOGENES – DON’T BE MOODY / XXXCLUSIVE


(ARTWORK UMBERTO STAILA)

DIOGENE È STATO UN FILOSOFO GRECO ANTICO, ERA CONOSCIUTO COME IL “SOCRATE PAZZO” O IL “CINICO” E QUESTO CE LO FA STARE SIMPATICO. SU WIKIPEDIA ABBIAMO TROVATO UNA SUA RISPOSTA AD ALESSANDRO MAGNO CHE GLI CHIESE DI PRESENTARSI DOPO AVERGLI DETTO CHE LUI ERA ALESSANDRO MAGNO, IL GRAN RE. DIOGENE DISSE CHE ERA UN CANE, “FACCIO LE FESTE A CHI MI DÀ QUALCOSA, ABBAIO CONTRO CHI NON DÀ NIENTE E MORDO I RIBALDI.” E ALESSANDRO MAGNO MUTO. 

DIOGENE ERA UN CINICO, DISTRUGGEVA TUTTO E TUTTI, DISSACRATORE, MORALISTA E VAGABONDO. ANDAVA IN GIRO PER ATENE CON UNA LANTERNA IN MANO IN CERCA DELL’UOMO E QUANDO TUTTI SI FACEVANO PROBLEMI, LUI SEMPLIFICAVA TUTTO, NEGANDONE L’ESISTENZA. ADESSO NON SAPPIAMO SE DIOGENES NEL SUO EP È IN CERCA DI QUALCOSA O QUALCUNO, MA CON IL TITOLO “DON’T BE MOODY” CERCA DI SICURO DI FORNIRTI UNA CURA ALL’ESSERE TROPPO CINICO, O ALMENO CI PROVA, REGALANDOTI QUATTRO TRACCE CHE PUNTANO A FARTI RILASSARE E SEMPLIFICARTI LA GIORNATA. CE NE SONO QUATTRO, OGNUNA CON UN MOOD DIVERSO ED UN TITOLO CHE TE LI SPIEGA. COSÌ PUOI SUONARLI QUANDO TI SENTI “BLUE”, “SAD”, “UPSET” O “OVERWHELMED”.

VIENI DENTRO


ECCO I REMIX DEGLI INSULTI DI ACHILLE LAURO


SECONDO UPDATE CON I NUOVI REMIX

SABATO SCORSO È SUCCESSO CHE ACHILLE LAURO STAVA CANTANDO AD UN SUO CONCERTO E GLI SONO ARRIVATI DEI CUBETTI DI GHIACCIO IN FACCIA. LUI SI È INCAZZATO E HA INCOMINCIATO AD OFFENDERE QUELLO CHE GLIELI AVEVA TIRATI. IL TUTTO CON MIC ACCESO E AUTOTUNE INSERITO. L’EPISODIO È DIVENTATO SUBITO LEGGENDA. LO SWAGGETTO HA CONDIVISO IL VIDEO ( E HA FATTO PURE UN REMIX LAMPO) OTTENENDO MILLE MILA CONDIVISIONI, RAPBURGER PURE, INSOMMA LA VOCE È CIRCOLATA. INSIEME AD ESSA QUALCUNO HA SUBITO IPOTIZZATO DI PRENDERE QUELLE FRASI EFFETTATE E FARCI UN CANZONE, PERCHÉ IN EFFETTI MERITANO UN SACCO. NOI ABBIAMO CHIAMATO IN CAUSA TUTTI I BEAT MAKERS E PRODUCERS CON UN POST INVITANDO A METTERSI ALL’OPERA E PRODURRE QUALCHE TRACCIA CON LA VOCE DI ACHILLE LAURO INCAZZATO E, TRA QUELLI CHE GIÀ CI STAVANO LAVORANDO E QUELLI CHE HANNO INIZIATO DOPO AVER LETTO IL POST, DOBBIAMO DIRE CHE CE NE SONO GIÀ UN BEL PO’. ALCUNI PURE MOLTO BELLI.

TE LI ABBIAMO MESSI IN FILA.

VIENI DENTRO


PROVA A STARE DIETRO A TUTTE LE RIME DI CREMA IN “TRA IL DIRE & IL PANE”


CREMA TI FA DIMENTICARE DELLA CILIEGINA SULLA TORTA PERCHÉ È LUI STESSO CHE RENDE PERFETTO E GUSTOSO QUELLO CHE STAI ASSAGGIANDO. NEL SUO ULTIMO VIDEO “TRA IL DIRE & IL PANE” DIRETTO DA ADAM FELSKI CON LA BASE PRODOTTA DA GLI APES ON TAPES C’È ESPRESSO AL MEGLIO IL SUO TIPICO FLOW DENSO DI PAROLE E CONCETTI CHE, PROPRIO COME UNA OTTIMA CREMA CHANTILLY TI FA RITORNARE INDIETRO DOPO IL PRIMO ASCOLTO A PRENDERNE UN ALTRO PEZZO.

IL RAGAZZO DI COSE NE HA DA DIRE E HA TANTA VOGLIA DI FARTELE SENTIRE. INIZIA DA QUESTO PRIMO ESTRATTO DA “SODABOY” TITOLO ECCEZIONALE PER UNO CHE VIENE DA ROSIGNANO SOLVAY, LE SPIAGGE BIANCHE D’ITALIA GRAZIE AL BICARBONATO DI SODIO DELLA MEGA FABBRICONA STILE SPRINGFIELD CHE SVETTA SUL MARE.

VIENI DENTRO


“THE MIGHTY JOE YOUNG” IL NUOVO PROGETTO DI DUE TERZI DEGLI APES ON TAPES


A PONTEDERA AKA WASBRIDGE C’È UN POSTO DOVE NASCONO IDEE A PROFUSIONE ED È LA CASA DI JOE ANTANI, MEMBRO DEGLI APES ON TAPES. BAGNO, CUCINA E DUE CAMERE. UNA È PRATICAMENTE UNO STUDIO: MICROFONI, MIXER, COMPUTER, CASSE, GIRADISCHI, SCHERMI, QUALCHE DIVANO E TANTI STRUMENTI PER LA RICREAZIONE MENTALE. SEDUTO SULLA SUA POLTRONA, JOE ANTANI DA ANNI LASCIA LA PORTA APERTA A CHI ABBIA VOGLIA DI PORTARE UN CONTRIBUTO CREATIVO E MUSICALE, SE NE PARLA E SI CERCA DI METTERLO IN PRATICA. COSÌ DA LUI PASSANO A RAGIONARE VECCHIE E NUOVE FIGURE, C’È CHI REPPA, CHI PRODUCE, CHI SCRATCHA E CHI VA A FARE SEMPLICE RICREAZIONE. DA UNO DI QUESTI MOMENTI DI PURO BENESSERE PARE SIA NATO QUESTO NUOVO PROGETTO TRA LUI E DYAMI YOUNG, CHE INSIEME A SHAPKA SONO APPUNTO GLI APES ON TAPES.

LA PAGINA FACEBOOK È NATA IERI, E SUBITO DOPO POCHI LIKE HANNO FATTO USCIRE UN VIDEO DEL LORO PRIMO PEZZO FATTO INSIEME. MAGARI SE AUMENTIAMO IL NUMERO DEI POLLICI IN SU CI DICONO PURE SE E QUANDO ESCE IL LORO LAVORO INTERO.

VIENI DENTRO


È ARRIVATA LA NUOVA COLLEZIONE SHADOW PROJECT DI STONE ISLAND


 

QUALCHE GIORNO FA TI ABBIAMO FATTO VEDERE IL VIDEO DELLA COLLEZIONE “6415″ S/S 2016 DI STONE ISLAND CON IL QUALE SIAMO ANDATI FUORI DI TESTA. OGGI CONTINUIAMO LA PAZZIA PERCHÉ TI FACCIAMO VEDERE LA SEDICESIMA COLLEZIONE SHADOW PROJECT.

VIENI DENTRO

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

© Ptwschool