THE MIXIE VOL. 30 / PANTHERA808


QUELLO CHE CI HA SPINTO A PARLARE DI PANTHERA808 LA PRIMA VOLTA E’ STATO, OLTRE ALLA MUSICA (OBV), IL MODO IN CUI SI PRESENTA SUL WWW: NOME POTENTE, GRAFICHE CATTIVE E UNA BIO CHE DICEVA “BEEN FIDDLING AROUND WITH INSTRUMENTS SINCE GOD KNOWS WHEN”. LEGGENDO COSI’ E’ UN ATTIMO IMMAGINARTELO GIOCARE CON UNA BATTERIA A CINQUE ANNI E CON UNA DRUM MACHINE A DICIOTTO. NOI, CHE NON CONOSCEVAMO IL SUO BACKGROUND, PER QUELL’ATTIMO INGENUAMENTE CI ABBIAMO CREDUTO, PENSANDO CHE QUEI SUONI VENISSERO DA QUALCHE STUDIO POLVEROSO CON STRUMENTI SU STRUMENTI AMMASSATI, MA NON E’ COSI’. IL WEB E’ UNA GROSSA BUGIA E  CHIEDENDOGLIELO DIRETTAMENTE ABBIAMO POI SCOPERTO CHE DI ANALOGICO NEI SUOI PEZZI C’E’ MOLTO POCO IN REALTA’ E CHE LUI SEMPLICEMENTE E’ MOLTO BRAVO A RENDERE “VERE” QUELLE IMPERFEZIONI DIGITALMENTE REALI, DALLA GRANA LO-FI ALLA DISTORSIONE DI UN NASTRO MAGNETICO CHE NON C’E’. E’ IL RAGIONAMENTO CHE STA DIETRO QUINDI A RENDERE PANTHERA808 VINCENTE E SOPRATTUTTO CREDIBILE, E’ L’IDEA, IL CERVELLO DI LUCA, 21 ANNI, DA GENOVA (SI’ OK, PESTO, COLOMBO, ACQUARIO, ECC., CIAO). 

BACK IN ITALY QUINDI, DOVE LA SCENA E’ VERA E CHI HA I MEZZI – COME NOI E I NOSTRI COLLEGHI BLOGGER – CERCA DI SPINGERLA E SUPPORTARLA IL PIU’ POSSIBILE. QUELLO CHE CI GUADAGNIAMO? UN MONDO MIGLIORE, WE RLY HOPE SO.

PANTHERA808 IN QUESTE ULTIME SETTIMANE DI WWW-HYPE E’ STATO INSERITO ALL’INTERNO DEL FILONE TRAP, WAVE CHE STA PRENDENDOSI IL SUO SPAZIO NELL’ULTIMO PERIODO E ALLO STESSO TEMPO UNA DIREZIONE CHE NON ABBIAMO ANCORA CAPITO SE E’ QUELLA CHE CI PIACE, STAREMO A VEDERE. CIO’ CHE SAPPIAMO E’ CHE A LUCA TUTTE QUESTE SEGHE SUL GENERE INTERESSANO RELATIVAMENTE, PERCHE’  PER LUI “E’ TUTTO HIP HOP”. QUESTO THE MIXIE VOL. 30 – AH, LA FIGATA DEI NUMERI TONDI – SUONA SI’ TRAP, MA – OLTRE AD AVERE UN PEZZO POLITICO-(T)RAP-ITALIANO CHE IMPLICITAMENTE SOTTOLINEA QUELLA VOLONTA’ DI NON SCIMMIOTTARE NESSUN GENERE D’OLTREOCEANO – SI APRE CON DUE PEZZI SUOI (OUT ON SAFE SEXXX A GENNAIO) CHE LO STESSO PANTHERA808 HA DEFINITO SU SOUNDCLOUD PROG-TRAP: UNA DEFINIZIONE FATTA PER GIOCO, MA INTELLIGENTE, COME TUTTA LA SELEZIONE CHE TROVI DENTRO (DIGI G’ALESSIO, WARSAW, KRUEGER, TNGHT & MORE), E COME LUI STESSO, UNO STUDENTE DI MEDICINA (!!!) CHE POCO FA, PRIMA DI SCRIVERE QUESTE RIGHE CI HA SALUTATI DALLA CHAT DI FACEBOOK PER ANDARE A VEDERSI UN PAIO DI LEZIONI DI SCACCHI. E SI SA CHE GLI SCACCHI SONO UNO SPORT PER PERSONE INTELLIGENTI. 

CIAO ALFIERI.

VIENI DENTRO