IL TRIANGOLO DELLE SAGRE


L’ESTATE STA FINENDO E IL FIANCONISTA IN VERSIONE ANTROPOLOGICO-MALINCONICA TORNA IN ITALIA, PER ANALIZZARE UN FENOMENO FIN ORA ETERNO: LE SAGRE.

DA SEMPRE OCCASIONE DI INCONTRO TRA LE SFACCETTATE PERSONALITÀ DI OGNI PAESE CHE NELLA SAGRA SI UNISCONO, MANGIANO ALLA STESSA TAVOLATA, BRINDANO CON VINO ALLA SPINA, GIOCANO ALLA LOTTERIA DI BENEFICIENZA E BALLANO UN ULTIMO LISCIO PRIMA DI PRENDERE LA PASTIGLIA E TOGLIERE LA DENTIERA.

IL FIANCONISTA ,SEMPRE PIÙ INDIGNATO DALLO SCARSO LIVELLO DI APPRENDIMENTO VESTIARIO DEI SUOI MATES ITALIANI, SCIABATTA IN INFRADITO MARRONI QUASI PER PROTESTA. LA LIGURIA PRESENTA UNA FAUNA NON INDIFFERENTE DI ANZIANI, INSOSTITUIBILI TASSELLI DEL SISTEMA SAGRE.

VIENI DENTRO