TERREMOTI DI CARTA

TERREMOTO NELLE BIBLIOTECHE GIAPPONESI 1

A.K.A. IL TERREMOTO 2.0 IN GIAPPONE.

SONO TANTE LE FOTOGALLERY CHE RACCONTANO IL DISASTRO GIAPPONESE DI QUESTI GIORNI.

NOI NON NE AVEVAMO ANCORA PARLATO, PERCHE’ E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI E NEI MAGGIORI SITI DI INFORMAZIONE C’E’ CHI PUO’ INFORMARTI MEGLIO.

TUTTAVIA, I DOCUMENTI PIU’ INTERESSANTI SONO LE FOTO INVIATE IN TEMPO REALE DAL GIAPPONE E VEICOLATE DA TWITTER E FACEBOOK.

UNO SMARTPHONE, UNA CONNESSIONE, UN ACCOUNT: IN UN PAESE NOTO IN TUTTO IL MONDO PER LA FISSA DEI SUOI TURISTI DI DOCUMENTARE QUALSIASI COSA CON UNA MACCHINA FOTOGRAFICA, NON CI STUPISCE CHE QUALCUNO ABBIA RACCOLTO ANCHE I DANNI ALLE LIBRERIE.

MA QUESTO E’ SOLO IL TERREMOTO PIU’ SILENZIOSO.

IL PIANETA TERRA CONTINUA A TREMARE.

TERREMOTO NELLE BIBLIOTECHE GIAPPONESI 2

SEGUI LA DIRETTA E PENSACI: QUESTA E’ LA CATASTROFE CHE PER UNA SERIE DI CIRCOSTANZE VEDRAI PER LA PRIMA VOLTA RACCONTATA IN QUESTA MANIERA.

SOCIAL NETWORK, UNA BOTTA DI VIDEO, FOTO SCATTATE CON IL BLACKBERRY, STATUS SU TWITTER. EVOLUZIONE DEL WEB 2.0.

COME DICEVA GIL-SCOTT HERON , E AVEVA FOTTUTAMENTE RAGIONE: THE REVOLUTION WILL NOT BE TELEVISED.

TERREMOTO NELLE BIBLIOTECHE GIAPPONESI 6

TUTTE LE ALTRE FOTO LE TROVI QUI.

TERREMOTO NELLE BIBLIOTECHE GIAPPONESI 4

TERREMOTO NELLE BIBLIOTECHE GIAPPONESI 22

E PER CONCLUDERE, IL SOLITO DIBATTITO: E’ LA TECNOLOGIA A CAMBIARE L’UOMO O L’UOMO A CAMBIARE LA TECNOLOGIA?

E’ VERO CHE CI SONO TANTE FOTO SU FACEBOOK E MOLTA SOLIDARIETA’. MA C’E PURE QUESTO. CHE POI… CHE CAZZO C’ENTRA?

GUARDA LA PAGINA INTERA. VIA HURTYOUBAD.

ANZI, ASCOLTA GIL SCOTT-HERON, THE REVOLUTION WILL NOT BE TELEVISED.