URBE || RIGENERAZIONE URBANA IN VIA FOGGIA || TORINO

QUESTO WEEKEND ERAVAMO A TORINO, PER DIRLA TUTTA CI SIAMO SPESSO E QUESTO CHE VI STIAMO PER RACCONTARE E’ UN ALTRO DEI TANTI MOTIVI CHE CI SPINGE A PRENDERE L’INTERREGIONALE MILANO-TORINO PIU’ DI TRE VOLTE AL MESE.

C’ERAVAMO GIA’ CAPITATI A META’ LUGLIO, MA QUESTO FINE SETTIMANA C’E’ STATA LA CHIUSURA ED E’ STATO OBBLIGATORIO PASSARE DI NUOVO E SALUTARE.

QUELLO DI CUI STIAMO PARLANDO E’ UN ESEMPIO DI RIGENERAZIONE URBANA CHE HA PRESO FORMA TRA LE MURA DELL’EX FABBRICA ASPIRA IN VIA FOGGIA A TORINO. I RAGAZZI E LE RAGAZZE DI URBE HANNO PRESO IN GESTIONE I 1500 METRI QUADRATI DI QUESTA FABBRICA DESTINATA ALL’ABBATTIMENTO PER FAR SPAZIO A DEI MODERNI LOFT E LI HANNO MESSI A DISPOSIZIONE DELLA GENTE. LE PORTE SONO RIMASTE APERTE PER PIU’ DI UN MESE ACCOGLIENDO MOSTRE, MOMENTI PERFORMATIVI, ESIBIZIONI, MUSICA, ATTIVITÀ PER IL QUARTIERE E PER I BAMBINI.TUTTO QUESTO SI E’ CHIAMATO WTC

WAR TRADE CENTER

ECCO ADESSO VORREMMO RISPARMIARVI QUELLA TARANTELLA DOVE SI DICE: “CAZZO SEMBRAVA DI STARE A BERLINO, TROPPO FIGO”

NO, SEMBRAVA DI STARE IN ITALIA, A TORINO PER LA PRECISIONE, LA GENTE ERA QUELLA CHE VEDI TUTTI I GIORNI, NON C’ERANO BIONDI DAGLI OCCHI AZZURRI ( SI OK MAGARI QUALCUNO C’ERA MA ERA NATO A CHIVASSO) E’ QUESTO INSOMMA TI FA CAPIRE CHE POSSIAMO PASSARE IL TEMPO IN SPAZI EDUCATAMENTE GESTITI E FINEMENTE ABBELLITI SENZA PER FORZA PRENDERE UN AEREO E SOPRATTUTTO SENZA SOSPIRARE AL PENSIERO CHE A CASA TUA CERTE COSE NON SUCCEDONO MAI.

QUESTO POSTO ERA GIA’ DESTINATO ALLA DEMOLIZIONE, NON CI SI POTEVA FARE NIENTE, SE NON CERCARE DI RENDERE I SUOI ULTIMI GIORNI MOLTO PIU’ PIACEVOLI E COSI’ E’ STATO. I MOLTISSIMI ARTISTI INVITATI HANNO DONATO CON STENCIL, POSTER, GRAFFITI E TAG UNA SECONDA VITA ALLE SUPERFICI DELLA FABBRICA CHE GRAZIE ALLA STRUTTURA STESSA DEGLI AMBIENTI  SI E’ ADATTATA PERFETTAMENTE ALL’APPROCCIO DELLA STREET ART.

NON C’ERA SOLO ARTE, MA SKATER CON LE RAMPE, PING PONG, PISCINA CON TANTO DI BAGNANTI, UNA CUCINA CON DELLE OTTIME BRUSCHETTE, BIRRE E SPRITZ COL CAMPARI, TANTE CHIACCHIERE, QUALCHE ZANZARA, BAU BAU E MICIO MICIO E LA FRENESIA NEL GUARDARE L’OROLOGIO PERCHE’ IL TRENO A PORTA NUOVA NON TI ASPETTA E TU VORRESTI TANTO PERDERLO.

E’ STATO BELLO, SOPRATTUTTO VEDERE CHE LA GENTE ERA DISPIACIUTA CHE TUTTO FINIVA, MA FINO AD UN CERTO PUNTO. SI PERCHE’ ABBIAMO SENTITO DIRE A PIU’ DI UNA PERSONA: ” HANNO FATTO VERAMENTE UN OTTIMO LAVORO, TORINO E’ PIENA DI QUESTI POSTI, DI SICURO GLIENE DARANNO UN ALTRO DA GESTIRE E VEDRAI CHE FARANNO TUTTO DI NUOVO E MEGLIO”

QUESTO E’ ANCHE IL NOSTRO AUGURIO COME QUELLO DI SENTIRE VICINO TORINO CON MILANO NON SOLAMENTE GRAZIE AD UN INTERREGIONALE, MA ANCHE PER COSE DEL GENERE.

CHIEDETE L’AMICIZIA SU FACEBOOK AD URBE E GUSTATEVI IL BLOG CHE HA SEGUITO TUTTA L’EVOLUZIONE DI QUESTO PROGETTO.

GLI ARTISTI CHE HANNO GRAVITATO NEI 1500 METRI QUADRI SONO:

DA TORINO:

999 / AK DWG / BR1 / CONTRA / CORN79 / DAVEM / FABRIZIO VISONE / GALO / GEC / HALO HALO / IDIPSY DIVERZ / JINS / KNZ / MARCO MEMEO / MAX PETRONE + PETR1′S BROTHERS / MR. FIJODOR / NOX / OPIEMME / PIXEL PANCHO / RESER / RICCARDO NERVO / SKESIS / SR / SVIZ / TRULY DESIGN / UP / XEL / ZORKMADE

DALL’ ITALIA:

2501 / DOTT. PORKA’S / EL_EVEN / ELFO / EXT / MATTIA LULLINI / MP5 / SEACREATIVE / TO/LET / WEED

GUEST :

THE WA (FR) / EME (ES) / LA PIZTOLA (MEX)

LIGHT PAINTING | GARU-GARU
VISUALS | ANDY OTHERS – CHEEKY MONKEYS – NERDO

CIAO ARTISTI