YOUNG TURKS NIGHT: JAMIE XX / JOHN TALABOT / OBJEKT @ MAGNOLIA

C’E’ UNA COSA MIGLIORE DELL’ARRIVO DEL CALDO E DELL’ESTATE, ED E’ L’APERTURA ESTIVA DEL MAGNOLIA.

POI C’E’ UNA COSA MIGLIORE LEGATA ALL’APERTURA ESTIVA DEL MAGNOLIA CONSEGUENTE ALL’ARRIVO DEL CALDO E DELL’ESTATE, ED E’ LA YOUNG TURKS NIGHT CHE VEDRA’ SUL PALCO JAMIE XX, JOHN TALABOT E OBJEKT.

TUTTI CALDI

UN CASO PIU’ UNICO CHE RARO QUELLO DI PRENDERE 3 PICCIONI CON UNA FAVA, DOVE LA FAVA SONO 10 EURO (CRISTO UN PREZZO COME SI DEVE) E I 3 PICCIONI IN REALTA’ SONO 3 GALLI CEDRONI DELLA MUSICA ELETTRONICA ATTUALE.

TU CHE CI SEGUI DA TANTO QUESTI NOMI DOVRESTI AVERLI GIA’ TUTTI BEN IMPRESSI NEL CERVELLO O DOVRESTI ALMENO AVERLI SENTITI NOMINARE O CRISTO SE PROPRIO NON NE SAI NIENTE LEGGI QUA SOTTO E PER DIO DOMANI VIENI A BALLARE.

INCOMINCIAMO DA QUELLO PIU’ FAMOSO: JAMIE XX, NOTO PER FAR PARTE DEL GRUPPO THE XX (CHE SI ESIBIRA’ AL TRAFFIC FREE FESTIVAL A TORINO, DOPODOMANI VENERDI’ 8 GIUGNO) FAMOSO ANCHE PER LE SUE PRODUZIONI IN PIENO STILE UK BASS: MESCOLA VECCHI CAMPIONI, VOCINE PITCHATE, RULLANTI E CASSE DEGNE DEL BERNARD “PRETTY ” PURDIE PIU’ IN FORMA. I SUOI LIVE SONO COME LA SCATOLA DI CIOCCOLATINI DI FORREST GUMP, SOLO CHE LUI NON AVEVA INTERNET PER CAPIRE COSA GLI POTEVA CAPITARE, TU INVECE SI.

A META’ STRADA TRA LA DEEP HOUSE E LA NU HOUSE TROVIAMO JOHN TALABOT. LO SPAGNOLO (FORSE L’UNICO CON DEL BUON GUSTO MUSICALE) QUALCHE TEMPO FA CI E’ VENUTO A TROVARE AL TUNNEL DI MILANO DOVE CI HA REGALATO LA PIU’ BELLA SERATA DELLA STAGIONE CLASSIC. NO BUGIA, LA PIU’ BELLA E’ STATA QUELLA CON ANDREW WEATHERALL: MENTORE, INSEGNATE NONCHE’ MUSA ISPIRATRICE DI TALABOT. LA SERATA, QUELLA DI TALABOT, FINI’ CON UN AFTER IMPROVVISATO A CASA DOVE LUI PREPARAVA VODKA ORANGE E NOI CI DOMANDAVAMO SE FOSSE LUI IL DJ CON IL PEGGIOR FISIQUE DU ROLE DA DJ.

OBJEKT E’ FORSE QUELLO PIU’ SCURO DI TUTTI. PROFONDA STIMA PER LUI E LE SUE PRIME PRODUZIONI CHE USCIRONO PROPRIO SU YOUNG TURKS, POI HA DATO IL MEGLIO DI SE SU HESSLE AUDIO. IL SUO E’ UN GUSTO CHE RIMANDA PIENAMENTE A QUEL FILONE CHIAMATO POST DUBSTEP, OVVERO QUEL FILONE CHE NON HA NIENTE A CHE A VEDERE CON LA DUBSTEP. DALLA DUBSTEP OBJEKT, COME MOLTI ALTRI, SALVA SOLAMENTE LA PIENEZZA DELLE LINEE DI BASSO E I TEMPI SPEZZATI. DAL VIVO TI LEVERA’ OGNI DUBBIO CHE SICURAMENTE TI SARA’ VENUTO LEGGENDO QUESTA CHE E’ L’ENNESIMA RECENSIONE SU DI UN GENERE MUSICALE.

LA MUSICA SI ASCOLTA, NON SI LEGGE (CIT.)

ORA SAI TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE.

LA FESTA E’ DOMANI 7 GIUGNO, IL POSTO E’ IL MAGNOLIA, LA TESSERA ARCI NON SERVE

CI VEDIAMO TUTTI DAVANTI LA PIZZERIA DENTRO COL BIRRONE GELATO.

MO’ SCRIVIAMO PURE A TALABOT, SAR CAZZO CI SMOLLA DUE DRINK, SEMPRE CHE NON SIA IMPEGNATO CON LE STAGNOLE

MATTACCHIONE

CIAO CRACKERS