3 GIORNI AL SONAR 2015 CON PIETRO E MARTINA, I NOSTRI DUE INVIATI / REPORT

COMPRATI LE ARANCE. E I LIMONI.

QUANDO VAI AL SONAR L’ANNO PROSSIMO TI CONSIGLIO DI RIEMPIRE IL FRIGO DEL TUO AIRBNB DI AGRUMI E POI SPREMERNE UN PO’ OGNI MATTINA PRIMA DI RAGGIUNGERE FIRA MONTJUÏC.

SE NON TI POMPI DI VITAMINE È DURA AFFRONTARE IL TOUR DE FORCE CHE CI SIAMO FATTI QUEST’ANNO.

SI CERTO, AL SONAR C’È PRATO OVUNQUE E TI SVACCHI, E NEL SONARVILLAGE C’È SEMPRE IL SOLE. MA QUANDO SEI LI PROVA TU A STARE SEDUTO MENTRE DORIAN CONCEPT CON CID RIM E THE CLONIOUS INIZIANO AD AGITARSI TRA PERCUSSIONI TASTIERE E BASSI ELETTRONICI. O FORSE PREFERISCI ESSERE CALPESTATO QUANDO HENRIK SCHWARZ RIEMPIE IL SONARVILLAGE DA PARTE A PARTE.

INSOMMA QUALCHE MOMENTO PER DEL SANO CHILL OUT SI TROVA SEMPRE, MA SE PROVI A RISPETTARE LA SCALETTA CHE TI SEI SCARABOCCHIATO SUL PROGRAMMA, ALLORA PREPARATI A NON FERMARTI MAI.

INIZIAMO DALLA SONARHALL NEL PRIMO POMERIGGIO. CI LASCIAMO IPNOTIZZARE DAI VISUAL DI DAVE GASKARTH MENTRE CI GODAMO LE NOTE PROFONDE E SCURE DI LEE GAMBLE.

IL PROGRAMMA PARLA CHIARO: KINDNESS HA GIÀ INIZIATO A SUONARE NEL SONARVILLAGE, USCIAMO DI FRETTA SPERANDO DI SENTIRE QUEL PAIO DI CANZONI CHE TI SONO RIMASTE IN TESTA NELL’ULTIMO PERIODO. SIAMO FORTUNATI, RIUSCIAMO A SENTIRE LE HIT CHE VOLEVAMO, PER POI RIFUGIARCI NEL TEATRO, RIBATTEZZATO SONARCOMPLEX, IN TEMPO PER IL PROSSIMO LIVE.

NELLO STESSO TEATRO, UN ANNO FA ONEOHTRIX POINT NEVER CI HA FATTO SOGNARE, LETTERALMENTE. QUEST’ANNO SIAMO PRONTI AD UN ALTRO VIAGGIONE CON KORELESS E I VISUAL DEL VISIONARIO EMMANUEL BIARD. UNA STRUTTURA CIRCOLARE CHE PARE UNA GRANDE ANTENNA SI TROVA AL CENTRO DEL PALCO. PREOCCUPATI E PIENI DI DUBBI, CI ACCOMODIAMO (È UN TEATRO IN TUTTI I SENSI). A LUCI SPENTE IL DELIRIO: FASCI DI LUCE E POTENTI BASSI CI BOMBARDANO MENTRE L’ANTENNA GIRA SU SE STESSA E FINALMENTE PUNTA VERSO IL PUBBLICO. LA FINE È ARRIVATA? NON ANCORA. LA PARABOLA DELL’ANTENNA È UN’INGEGNOSA STRUTTURA SULLA QUALE UN TESSUTO TESO VIENE SISTEMATICAMENTE SOLLECITATO. LA LUCE DEL PROIETTORE CADE E RIFLETTE SUL TESSUTO CREANDO UN CANNONE DI LUCE VERSO IL CENTRO DEL TEATRO. SODDISFATTI INDOSSIAMO I NOSTRI OCCHIALI DA SOLE MENTRE PREMIAMO IL PULSANTE DI ACCENSIONE DEL PROPULSORE A CURVATURA.

 

ALL’ATTERRAGGIO DELLA NAVICELLA KORELESS C’È CHI SBARCA E CHI RESTA PER RIPARTIRE SUBITO, SEMPRE A BORDO DEL SONARCOMPLEX, CON IL LIVE DI LORENZO SENNI.

DIVERSE BIRRE DOPO, GLI AUTECHRE LIVE SI ESIBISCONO NELLA SEMPRE-BUIA SONARHALL. UN PÒ TROPPO BUIA PER I NOSTRI GUSTI. UN PÒ TROPPO TARDI IN REALTÀ. L’AFFOLLATISSIMO LIVE È GIÀ INIZIATO MA C’È TROPPA GENTE PER AVANZARE NELLA LUNGA SALA. IL BUIO CI FA SVARIONARE PESANTEMENTE E LA AFFILATA TECHNO SPERIMENTALE DI AUTECHRE NON AIUTA. A MALINCUORE EVACUIAMO. LA PRIMA GIORNATA SI CHIUDE CON IL LIVE DEGLI HOT CHIP CHE SALUTIAMO DI SFUGGITA MENTRE CI TRASCINIAMO ESAUSTI VERSO CASA.

DAY 2

IL SECONDO GIORNO VADO PRESTO PRESTO, TIPO A MEZZOGIORNO E MI SPARO SUBITO LA CONFERENZA DI KENDEL RATLEY DI KICKSTARTER, PRIMA DI UNA LUNGA SERIE DI ATTIVITÀ ORGANIZZATA DAL COLOSSO AMERICANO, VISTO IL LANCIO IN EUROPA A GIUGNO. SUBITO DOPO GIRO PER BENE TUTTA L’AREA DEL SONAR+D LA CONFERENZA INTERNAZIONALE SU CREATIVITÀ, TECNOLOGIA E I BIZ LEGATI AD ESSE. CI SONO I PROGETTI DI SUCCESSO DI KICKSTARTER, TRA CUI UNO SPEAKER AL PLASMA, ME LO MOSTRA UNA SIMPATICA RAGAZZA CHE SCHIAFFEGGIAVA LE MANI DI CHI PROVAVA A TOCCARLO INCURIOSITO.

POI FINALMENTE PROVO UNO DEI SIMULATORI DI REALTÀ VIRTUALE NELL’AREA REALITIES+D, E PER QUALCHE MINUTO SONO DENTRO TRON A SPIPPOLARE CON UN SEQUENCER FATTO DI OUTLINE LUMINOSE CHE POSSO TOCCARE!

IL GIRO CONTINUA TRA PROGETTI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO, WORKSHOP SU ARDUINO, CONFERENZE E TANTI RAGAZZI GIOVANISSIMI FELICI DI RACCONTARTI LA LORO IDEA.

ARRIVA ANCHE MARTINA E CI BUTTIAMO DENTRO SONARPLANTA DOVE I BERLINESI ART+COM ASSIEME ALL’ISLANDESE ÓLAFUR ARNALDS HANNO PROGETTATO RGB | CMY. LO SPETTACOLO RISPETTA LE ASPETTATIVE E RESTIAMO UN PÒ A GODERCI I GIOCHI DI LUCE PROSPETTIVA E PARALLASSE, CHE REGALA L’INSTALLAZIONE.

LA GIORNATA PROSEGUE FLUIDA MA CONFUSA CON IL SOLITO PING PONG TRA I GRANDI DANCE-FLOOR. IL PRIMO LIVE, DOPO LA MATTINATA NERD, È QUELLO DEL PRODUCER REDINHO CHE FA BALLARE A COLPI DI TALK BOX, UN AGGEGGIO DEGLI ANNI ’70 PER MODULARE IL SUONO DELLA PIANOLA CON LA BOCCA, CON UNA LUNGA CANNUCCIA.

]*>

VESSEL, UNO DEGLI IMPERDIBILI, HEAD BANGER DAL PETTO NUDO, SOSTIENE UN LIVE INTENSO E ABBASTANZA POTENTE DA USCIRE DAL SONARHALL STORDITI, MA ASSAI SODDISFATTI.

CONTINUO A BARRARE GLI ARTISTI SUL PROGRAMMA COME FOSSE UNA LISTA DELLA SPESA: KATE TEMPEST, KIASMOS, DORIAN CONCEPT. FINO AD ARRIVARE ALL’AMLETICO DUBBIO DEL GIORNO: FLOATING POINTS O SQUAREPUSHER? OVVIAMENTE ENTRAMBI, PRIMA IL DJSET DI FLOPO, COSMICO, JAZZ E SUPER FUNK COME SEMPRE. DOPO DI CORSA VERSO UN TONICO SQUAREPUSHER, IN COSTUME DA SCHERMA SPAZIALE, CHE DOPO LA SOLITA FINTA DEI SALUTI-AFFRETTATI-E-VIA-GIU-DAL-PALCO, TORNA A VOLTO SCOPERTO SVENTOLANDO UN BEL BASSO A RIBALTARE IL MOOD DEL SUO LIVE.

TAXI E SONAR DE NOCHE, 20 MINUTI DOPO, ARRIVIAMO AL PELO PER ESSERE MITRAGLIATI DALLE PAROLE, DAI BEAT E DA UN MILIARDO DI CONFETTI NEL LIVE DI A$AP ROCKY NELSONARCLUB.

LA GIOSTRA CONTINUA A GIRARE E CI PORTA PRIMA AL SONARLAB A SALUTARE L’INSTANCABILE HUDMO, POI TORNA AL SONARCLUB E VEDIAMO I DIE ANTWOORD, CHE SE NON AVETE ANCORA VISTO DAL VIVO, DOVRESTE PINNARLI SU SONGKICK PER FARVI AVVISARE QUANDO SUONANO DALLE TUE PARTI. 

 

ULTIMA FERMATA: JAMIE XX CHE REGALA UN EPICO DJSET DELLA BUONANOTTE CHE (FINALMENTE?) CI SDRAIA.

E RESTIAMO SDRAIATI FINO A TARDI IL GIORNO DOPO. TRA UNA BESTEMMIA E L’ALTRA, PERDO IL LIVE DELLO SPAGNOLO LOST TWIN, FORTUNA VUOLE CHE HO RECUPERATO IL VINILE IN UNO SHOP DEL CENTRO UN PAIO DI GIORNI PRIMA. CON DISAPPUNTO SCOPRO CHE I BADBADNOTGOOD NON SI ESIBISCONO MA AL LORO POSTO IL PRODUCER FRANCESE DEBRUIT SI ESIBISCE IN UN LIVE STRAORDINARIO CHE VEDO IN CHIUSURA.

GRAMATIK E SWINDLE CI ACCOMPAGNANO NEL SOLEGGIATO SONARVILLAGE FINCHÈ NON ARRIVANO I LIVE DEI TOURIST(SI CHIAMANO COSÌ PERCHÈ QUANDO SUONANO ANCHE TU DIVENTI TURISTA DEI LORO VIAGGI) E EVIAN CHRIST CHE SI PRESENTA AVVOLTO NELLA TENEBRA, ORGOGLIOSO DEL T-I-E-S-T-O STAMPATO A CARATTERI CUBITALI SULLA SUA MAGLIA. I VISUAL SULL’INVADENTE SCHERMO ALLE SUE SPALLE, SONO ANCORA UNA VOLTA OPERA DI EMMANUEL BIARD, LO STESSO CHE HA GASATO I LASER CON KORELESS.

ARRIVA IL MOMENTO DI SKEPTA E SUO FRATELLO JME CHE INFIAMMANO LA FOLLA, MA PRIMA NON POSSIAMO CHE RESTARE SBALORDITI DALLE DOTI TEATRALI DI ZEBRA KATZ ALLA FINE DEL SUO LIVE, CHE RECITA LA SEQUENZA DI UN FAMOSO(!?) FILM (SE SAI QUALE, SCRIVILO NEI COMMENTI!) MANCO FOSSE IN UNA PIÈCE.

DAY 3

TAXI E SONAR DE NOCHE, ANCORA. PARE IL GIORNO PRIMA, MA È LA NOTTE DOPO, E STASERA SUONA TUTT’ALTRA GENTE. TORNANO I GRANDI DUBBI E DOPO UNA VELOCE SCELTA SNOBBIAMO I CHEMICAL BROTHERS, IMPAURITI DALLA MACCHIA OMOGENEA DI GENTE ACCALCATA PER L’ESORDIO DEL NUOVO SPETTACOLO, CHE VEDRÒ LA PROSSIMA VOLTA. È LA BELLISSIMA FKA TWIGS CHE INVECE RIEMPIE IL NOSTRO TEMPO PRIMA CHE CASHMERE CAT SFORNI UN SELEZIONATISSIMO E RAFFINATO DJSET FARCITO DI BROKEN BEATS, GLITCH HOP E ALTRE BELLE STORIE CHE TI GASANO GIUSTO PRIMA DI VEDERE L’IMPEGNATIVO LIVE DI FLYLO. PECCATO CHE TI SCENDE LA FOTTA QUANDO ASPETTI MEZZORA PER IL MONTAGGIO DELLA STRUTTURA DESTINATA AL MAPPING, QUINDI RIEMPI QUESTO TEMPO CON UNA BIRRA, E SE AL BAR C’È CODA, LASCI UN “POST-IT” DIRETTAMENTE SULL’OPERATORE ALCOLICO CHE SERVE BIRRA-FRESCA-ON-DEMAND.

OVVIAMENTE L’ATTESA VALE LA PENA E FLYING LOTUS, DALL’INTERNO DEL SUO CUBO INTERSTELLARE PORTA TUTTI SUL SUO PIANETA, DOVE PUOI INCONTRARE ANCHE CAPTAIN MURPHY RAPPARE SUGLI STESSI BEATS. IN POCHE PAROLE, NON CI SONO PAROLE PER DESCRIVERLO, DOVRESTI VEDERLO, NO ANZI DOVRESTI SENTIRLO.

SIRIUSMODELEKTOR SONO GLI ULTIMI ARTISTI CHE SENTIAMO IN QUESTA EDIZIONE DEL SONAR, L’ESCLUSIVO PROGETTO FORMATO DA MODESELEKTOR, SIRIUSMO E I BERLINESI PFADFINDEREI AI VISUAL, CHE CHIUDONO (PER NOI) QUESTA 3 GIORNI SFIANCANTE, UNA DI QUELLE SFACCHINATE CHE IL GIORNO DOPO TI SVEGLI TARDI IN PACE CON IL MONDO E UN PÒ PIÙ SORDO DELLA SETTIMANA PRIMA.

AH OLTRE ALLE ARANCE, PRENDITI ANCHE DEGLI AURICOLARI SERI PER PROTEGGERE I TUOI TIMPANI OGGI, COSÌ POTRAI FARE IL GIOVANE PURE DA VECCHIO, DOMANI.

CIAO REDAZIONE!

CIAO CASALINGHI!

Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Milano.
Musica, visual, stile, vita.

Collaborazioni e branded content: adv@ptwschool.com

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

Ptwschool is part of SCUSA network.