ABBIAMO INTERVISTATO RONNIE FIEG, IL FONDATORE DI KITH NYC

RONNIE FIEG È QUELLA FIRMA CHE TI FA DORMIRE FUORI DAI NEGOZI PER LE ASICS.

KITH È QUELLA FIRMA CHE HA FATTO SOLD-OUT CON I PANTALONI DI TUTA.

LO ABBIAMO INTERVISTATO ALL’INAUGURAZIONE DEL SUO POP-UP STORE DA SLAM JAM, IN VIA P.PAOLI 3/5 APERTO FINO AL 25 APRILE.

20 ANNI DI ESPERIENZA NELLO SNEAKERS-GAME, APPENA 13ENNE VENDEVA LE CLARKS AL WU-TANG CLAN. NEL 2007 ASICS GLI HA CHIESTO DI COLLABORARE, NON ERANO NEPPURE IN PRODUZIONE LE GEL LYTE III CON CUI È DIVENTATO FAMOSO, DA RAGAZZINO NON LE VOLEVA QUANDO LA MADRE GLIELE HA REGALATE, LUI VOLEVA LE REEBOK PUMP. ORA È L’AUTORE DELLE COLLABO PIÙ BRAMATE DA OGNI COLLEZIONISTA, LE SUE COLORWAY SONO STATE COPIATE DA TUTTI – PURE DA NOI NEI NOSTRI ESAMI DI COMPUTER GRAPHIC.

HA LANCIATO LA SUA USA HOME FIELD ADVANTAGE COLLECTION, UN TRIBUTO ALLO SPORTWEAR AMERICANO ED ALLO STILE NEWYORKESE, NELLE QUATTRO CAPITALI DELLA MODA. C’E’ ANCHE MILANO, GRAZIE A SLAM JAM.

 ACR: PRIMA VOLTA IN ITALIA?

RF: TERZA VOLTA, SONO STATO A CAPRI, FIRENZE PER IL PITTI E VENEZIA. PRIMA VOLTA A MILANO PERO’ 

ACR: HAI GIÀ AVUTO L’OCCASIONE DI VEDERE NULLA DURANTE LA DESIGN WEEK? HO VISTO L’INSTALLAZIONE DI SNARKITECTURE PER COS, SO CHE SONO UNO STUDIO MOLTO VICINO A TE. SEI INTERESSATO AD UN QUALCHE SPECIFICO AMBITO DEL DESIGN?

RF: SONO MOLTO VICINO ALLO STUDIO SNARKITECTURE. SI È OCCUPATO DEL MIO PALAZZO, SI È OCCUPATO DEL MIO NEGOZIO. ABBIAMO LAVORATO ASSIEME AL DESIGN DEL MIO STUDIO. SONO QUI PER QUESTO. SONO INNAMORATO DEL FURNITURE DESIGN, MA IN OCCASIONE DI QUESTA COLLEZIONE NON HO AVUTO IL TEMPO DI DEDICARMICI PER LO STORE.

ACR: ESCLUDENDO LA RICERCA INCENTRATA SULLO STREETWEAR E SULLA SNEAKERS-CULTURE, QUALI SONO I TUOI PANORAMI DI RIFERIMENTO QUANDO LAVORI SULL’APPAREL E SULLE SNEAKERS?

RF: SONO MOLTO APPASSIONATO DI MUSICA E CINEMA SICURAMENTE, MA NON E’ MAI STATA UNA ISPIRAZIONE PER ME. IMPORTANTE E’ VIAGGIARE, VISITARE LE CITTA’. SONO LEGATO ALLE CITTA’ ED AGLI STILI. COME SI COMPORTANO, COME SI VESTONO, COME MANGIANO. DEDICO ATTENZIONE ALL’ASPETTO DEI NEGOZI COME DEI RISTORANTI. ANCHE LO SPORT È IMPORTANTE NELLA MIA RICERCA.

QUANDO VIAGGIO SONO COME UNA SPUGNA, ASSIMILO QUALSIASI COSA VEDA. AD ESEMPIO, LA FIORITURA DEI CILIEGI È STATA LA COSA PIÙ BELLA A TOKYO, COSI’ E’ NATO IL SAKURA PROJECT CON PUMA, LA NATURA RICOPRE INDUBBIAMENTE UNA PARTE IMPORTANTE NEL MIO LAVORO.

ACR: LA TUA RETE DI POP-UP SHOP È MOLTO ESTESA, INAUGURATO L’ECP E’ SEGUITO IL WCP, POI IL COAT OF ARMS DI PARIGI. COSA TI HA SPINTO A LANCIARLO PURE A MILANO?

RF: LO SAI, MILANO E’ IMPORTANTISSIMA PER LA MODA. SONO DA TEMPO FAN DI SLAM JAM, CONOSCEVO LO STORE DI FERRARA, HO SEMPRE APPREZZATO IL LORO LAVORO. QUANDO HO SAPUTO CHE DISPONEVANO DI QUESTO NEGOZIO A MILANO, HO VOLUTO IMMEDIATAMENTE PRESENTARE LA MIA COLLEZIONE QUI. LO STESSO E’ AVVENUTO A TOKYO, PARIGI, NEW YORK (A LONDRA NON HA FUNZIONATO, E’ POSTICIPATO AL PROSSIMO LANCIO). VOLEVO CHE LA MIA COLLEZIONE FOSSE PRESENTATA NELLE CAPITALI DELLA MODA.

ACR: L’ITALIA VANTA UN’INVIDIABILE TRADIZIONE NON SOLO LIMITATA ALL’ALTA MODA, MA PURE NELLO SPORTSWEAR. SEI ATTRATTO ED INTERESSATO A QUALCHE ASPETTO DI QUESTA TRADIZIONE?

RF: SICURAMENTE. NEL FUTURO VEDRAI IL BRAND ITALIANO CON CUI STO LAVORANDO. APPREZZO L’ASPETTO ARTIGIANALE DELLA MODA ITALIANA, LA MIGLIORE PELLE È ITALIANA, LE PERSONE QUI SANNO APPREZZARE LA BUONA QUALITÀ. CON QUESTA COLLEZIONE MI SONO SENTITO PRONTO DI CONFRONTARMI CON QUESTA TRADIZIONE, PORTARLA AD UN PUBBLICO CHE SAPESSE APPREZZARLA.

ACR: IL LEGAME CON LA CITTÀ DI NYC, L’ORGOGLIO NEI CONFRONTI DELLA CULTURA STATUNITENSE E’ IL CENTRO DELLA TUA ULTIMA COLLEZIONE. COSA RAPPRESENTA PER TE?

RF: VOLEVO PORTARE LA MENTALITÀ NEWYORKESE ED IL SUO STILE, È LA PRIMA COLLEZIONE CHE DISTRIBUISCO IN UN NEGOZIO CHE NON FOSSE IL MIO. E’ IMPORTANTE PER ME CHE QUESTA COLLEZIONE FOSSE REPERIBILE NEI MIGLIORI RETAILERS MONDIALI, ESSENDO PER ME UN MOTIVO DI VANTO UNA COLLEZIONE COSÌ INCENTRATA SULLA TRADIZIONE STATUTINENSE. SONO COLOR-BLOCKED BLU, BIANCO E ROSSO. MOTIVO PER IL QUALE IL NOME È STATO HOME FIELD ADVANTAGE. UTILIZZANO MATERIALI CONTRADDISTINTIVI DELLO SPORTWEAR AMERICANO, I PIÙ USATI DAI BRAND AMERICANI. MESH, CHAMBRAY, FRENCH TERRY, BUFFALO PLAID. CIÒ CHE PUOI VEDERE IN AMERICA. CREDIAMO CHE QUESTA COLLEZIONE TI FACCIA SENTIRE A CASA CON QUEL GUSTO UNICO.

]*> 

ACR: RITORNANDO ALLE TUE ORIGINI, AL TUO INIZIO, QUAL E’ STATA LA SNEAKERS CHE HAI DESIDERATO COSI’ TANTO DA RITENERE CHE QUESTE SAREBBERO STATO IL TUO FUTURO? UN MOMENTO SIGNIFICATIVO NELLA TUA INFANZIA, NEI TUOI RICORDI.

RF: NON C’E’ STATO QUEL MOMENTO. OGNUNO DI NOI HA AVUTO DELLE SNEAKERS SIGNIFICATIVE NELLA PROPRIA INFANZIA, NEI MIEI NEGOZI CI SONO LE SNEAKERS SIGNIFICATIVE PER MOLTISSIME PERSONE. MA IL MIO FUTURO NON VOLEVO FOSSERO LE SNEAKERS, NON SONO STATE LE SNEAKERS, MA L’ESPERIENZA DI UN NEGOZIO CHE PERMETTESSE ALLE PERSONE DI AVERE UNO SHOP DOVE AVERE CIO’ DESIDERANO AVERE. IMPARARE IL LAVORO DA COSI’ GIOVANE, CONFRONTARMI CON QUESTA REALTA’ E’ STATO IL MIO INIZIO.

ACR: IN OCCASIONE DEL FIFA WORLD CUP HAI INAUGURATO IL POP-UP SHOP DI SAO PAULO, CON LA CONSEGUENTE COLLEZIONE KFE. PARE IMPORTANTE PER TE INTERAGIRE CON GLI AVVENIMENTI MONDIALI, FARE PARTE DI UN ENVIROMENT. IL PROSSIMO PASSO? GIA’ PIANIFICATO QUALCOSA?

RF: CERTAMENTE, L’HO FATTO. C’E’ SEMPRE UNA CITTA’ IN CUI VOGLIO ANDARE, IN CUI PIANTARE UN SEME E PERMETTERE CHE IL BRAND CRESCA IN UNA DIFFERENTE REGIONE. MA NON POSSO DIRTELO, CI TENGO ALLA COMPONENTE DI SORPRESA NEL MIO LAVORO SENNO’ NON SAREBBE DIVERTENTE.

INTERVIEW BY CIPPO.

THANKS TO SLAM JAM

Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Play to win.
Musica, visual & lifestyle. Milano.

Collaborazioni e branded content:
SCUSA network
Banner advertising:
VICE network

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.