DJ NIGGA FOX SPIEGATO DA PALM WINE

DJ NIGGA FOX ARRIVA A BERGAMO – STASERA – E A MILANO – MARTEDI‘ (PROSSIMAMENTE ANCHE TORINO, ROMA E VENEZIA (?))

SICCOME DEVI ARRIVARE PREPARATO – E’ MOLTO IMPORTANTE PER NOI CHE TU ARRIVI ALLE SERATE NON SOLO CON LA VODKA SOTTO IL GIUBBOTTO, MA ANCHE CON UN PO’ DI CONOSCENZA – ABBIAMO CHIESTO A PALM WINE DI SCRIVERE DUE RIGHE SUL PORTOGHESE. IN QUESTA RUBRICA NON POTEVA MANCARE UN ALTRO ARTISTA CON LE TRECCINE DOPO CHIEF BOIMA E HIEROGLYPHIC BEING, E’ UNA QUESTIONE DI ATTITUDINE, PERSINO DJ HVAD CHE LE TRECCINE LE HA NEL CERVELLO.

BANDO ALLE INTRO TROPO LUNGHE E LEGGITI LA SPIEGA DI PALM WINE.

CIAO VIA DELLA SPIEGA.

OGGI LA MUSICA INIZIO A SPIEGARVELA CON UN TUTORIAL:

QUESTO VIDEO ILLUSTRA COME SUONARE UN VINILE AL CONTRARIO. L’OBIETTIVO NON E’ CERCARE MESSAGGI SATANICI CRITTOGRAFATI NEI SOLCHI, MA MOSTRARE UNA TECNICA UTILIZZATA DAL PIONERE DELLA MUSICA HOUSE CHICAGO RON HARDY: IL SUO TRADEMARK, INFATTI, ERA SUONARE UN DISCO AL CONTRARIO A UN CERTO PUNTO DEL SET, MOLTI LO RICORDANO COSI’, AL LEGGENDARIO MUSIC BOX, UNO DEI CLUB DOVE LA HOUSE NASCE PER POI DIFFONDERSI IL TUTTO IL GLOBO.

IERI ASCOLTAVO UN MIX DEL PROTAGONISTA DI QUESTO POST, DJ NIGGA FOX, FATTO PER LA MAGGIOR PARTE DI PEZZI SUOI — BRANI CHE ASCOLTO E SUONO DA QUALCHE MESE, A CADENZA REGOLARE, NEI QUALI LA VENA HOUSE, PIU’ O MENO ACIDA, EMERGE DAL TESSUTO RITMICO E SINTETICO; IERI, PER LA PRIMA VOLTA HO NOTATO DEI SAMPLE AL CONTRARIO, QUA E LA’, ALMENO CREDO.

COME CHICAGO ALL’INIZIO DEGLI ’80, OGGI, LISBONA E’ LA SCENA. E PER PARLARE DI NIGGA FOX — ARTISTA DI PUNTA INSIEME A DJ MARFOX IN QUESTO MOMENTO, OCCORREREBBE FAR CHIAREZZA SULL’INTERA SITUAZIONE LOCALE, SU COME SI SIA SVILUPPATO UN GENERE ORIGINARIAMENTE NATO IN ANGOLA, IL KUDURO (O BATIDA NELLA SUA VERSIONE STRUMENTALE), CHE QUI ASSUME UN’IDENTITA’ PROPRIA; SU COME DAL KUDURO OGNUNO — E PER OGNUNO INTENDO UN’ENORME QUANTITA’ DI GIOVANI E GIOVANISSIMI PRODUCER CHE LISBONA STA GRADUALMENTE LANCIANDO, STIA APPLICANDO UNA VISIONE PERSONALE: CHI FLIRTA CON LA TARRAXINHA (O KIZOMBA), UNA VERSIONE LENTA E SEXY, CHI CON LA FUNANA DI ORIGINE CAPOVERDIANA O CHI, APPUNTO, CON L’AFRO HOUSE; MA OCCORREREBBE PARLARE ANCHE DEL RUOLO DI PRINCIPE DISCOS, LABEL NATA A LISBONA CHE STA COPRENDO E PROMUOVENDO QUESTI ARTISTI NEL MONDO, DOPO AVERLI ESTORTI DAI BARRIOS PERIFERICI DELLA CITTA’ CON UN PARTY CHE, GUARDA CASO, ORGANIZZANO AL MUSIC BOX, UN CLUB DEL CENTRO DELLA CAPITALE PORTOGHESE. 

CHI E’ STATO ALL’ULTIMO BUNKER SONIDERO PUO’ TESTIMONIARE L’ESTASI RAGGIUNTA DURANTE IL SET DI MARFOX (PRESTO IN USCITA UN’INTERVISTA SU PALMWINE.IT), MA SE IN QUEL CASO ABBIAMO SENTITO KUDURO E HARD KUDURO, SENZA MEZZI TERMINI, CON NIGGA FOX — PIU’ GIOVANE DI QUALCHE ANNO DI MARFOX, CHE E’ STATO SUO MENTORE E RIFERIMENTO FONDAMENTALE — SENTIREMO UNA SUADENTE AFRO HOUSE, FATTA DI POLIRITMI E FANTASMI VOCALI; UNA VOLTA ENTRATI LA’ DENTRO NE USCIREMO A FATICA.

NIGGA FOX, DUNQUE, E’ UN PEZZO DEL DISCORSO; FORSE IL PEZZO PIU’ INTRIGANTE ED EMBLEMATICO.

ARRIVA STASERA IN ITALIA E TRANSITA IN VARIE CITTA’.

COME SEMPRE, NON FATE SCHERZI.

Follow @PalmW

⌘-D: HTTP://PALMWINE.IT

Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Play to win.
Musica, visual & lifestyle. Milano.

Collaborazioni e branded content:
SCUSA network
Banner advertising:
VICE network

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.