FATIMA AL QADIRI – SZECHUAN

NELL’ETEROGENEO QUANTO SORPRENDENTE MELTIN’ POT DEL KUWAIT, SUO PAESE NATALE, EDUCATO DALLE EMITTENTI TELEVISIVE STATUNITENSI E DA UNA CULTURA POP DEVIATA DAGLI ECCESSI MEDIO-ORIENTALI ED UNA ESTETICA HTML, SI PLASMA LA PERSONALITA’ ARTISTICA DI FATIMA AL QADIRI.

SUCCESSIVO A QUEL TRIPUDIO DELL’INTERNET FIRMATO UNO NYC PRIMA, FADE TO MIND DOPO, ED UN OMAGGIO ALL’ISLAMISMO SOTTO LO PSEUDONIMO DI AYSHAY PER TRI ANGLE RECORDS, MENTRE E’ IMPEGNATA NEL COLLETTIVO FUTURE BROWN, FATIMA ANNUNCIA IL FULL LENGHT DI DEBUTTO: ASIATISCH.

IN OCCASIONE DEL SUO TAKEOVER PRESSO IL MOMA PS1 DI BROOKLYN, ASSIEME AL COLLETTIVO ARTISTICO SHANZHAI BIENNIAL, È FORMULATO IL CONCEPT DELL’ALBUM: UN VIAGGIO VIRTUALE IN UNA CINA IMMAGINATA, UNA COGNIZIONE ERRONEA DETTATA DALLE CONVINZIONI OCCIDENTALI, IN VIRTÙ DI UN SENSO DI APPARTENENZA AD UN CONTESTO CULTURALE ILLUSORIO.

IN UN CALEIDOSCOPIO DI STEREOTIPI ASIATICI SI DISTRICANO SINCOPATE BASSLINE CHE RISUONANO DELICATE IN UN OLOGRAMMA R&B CHE RIFRANGE LE LUCI DEL SOL LEVANTE PER MEZZO DI DISTORTE LENTI YANKEE. POESIE DELLA TRADIZIONE ORIENTALE SONO DIROTTATE IN LOVE BALLAD 2.0, LE ROCCIOSE REGIONI DEL KUNG-FU CARE AL COLLETTIVO DELLE 36 CHAMBERS TROVANO LA LORO RAPPRESENTAZIONE IN WUDANG E LA SALSA DI SOIA LASCIA ALONI SUI SEQUENCERS.

ELUSIVI SYNTH DEFILANO GLI APPARENTI CLICHE’ DI SZECHUAN – IL CUI TITOLO NON E’ ALTRO CHE LO SPELLING NON-COLONIALE DELLA REGIONE CINESE DELLO SICHUAN – MOSSI DA STRUTTURE RITMICHE SINTETICHE CHE MUSICANO I SAPORI E LE REMINISCENZE DEI CHINESE DELI DELLE STRADE DI BROOKLYN.

LA RELEASE E’ ANTICIPATA AL 5 MAGGIO, VIA HYPERDUB.

CIAO MANDORLINI

Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Milano.
Musica, visual, stile, vita.

Collaborazioni e branded content: adv@ptwschool.com

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

Ptwschool is part of SCUSA network.