IL FIANCONISTA @ TRANSMEDIALE 2K+12 / REPORT PT. #2

LA CODA PER ASSISTERE A QUESTO TALK È ASSURDA, MOLTI RESTANO FUORI, PER FORTUNA RIESCO A FARMI SPAZIO NELL’ANGUSTA SALA CONFERENZE. L’INTRODUZIONE DEL MACARONE È PARTICOLARMENTE INTERESSANTE, I DUE INSCENANO UNA SPECIE DI TEATRINO E DEVO AMMETTERE CHE È STATO MOLTO INTERESSANTE VEDERE LA FACCIA DI TUTTI GLI SPETTATORI DAVANTI A TALI VIRTUOSISMI SULLA PORNOGRAFIA IN CINA. PER FARLA BREVE KATRIEN JACOBS SI È TRASFERITA AD HONG KONG PER STUDIARE LA PORNOGRAFIA CINESE ANALIZZANDO IL RAPPORTO CHE HA CON PRANOIE, PATRIOTTISIMI VARI E SOPRATTUTTO LA DIFFUSIONE SU INTERNET. VERRANNO MOSTRATI INTERESSANTI DIAGRAMMI, ANALISI DETTAGLIATE E ALCUNI VIDEO MOLTO CURIOSI.

LE STORIE CHE SI FANNO I CINESI RIGUARDO AL PROIBIZIONISMO E ALLA PORNOGRAFIA SONO ALLUCINANTI, HANNO PERSINO “CREATO” UN SIMPATICO ANIMALE PER DIFENDERE I DIRITTI DI LIBERA ESPRESSIONE SUL WEB:

CÀO NǏ MĀ (肏你妈)

LA CUI TRADUZIONE LETTERALE POTREBBE ESSERE “FOTTI-TUA-MADRE”, È IL PALADINO DELLA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE, ACERRIMO NEMICO DI

HÉXIÈ (河蟹)

LETTERALMENTE “ARMONIA” A.K.A. LA CENSURA. IL VIDEO CREATO SUL MITO DI QUESTO STRANO CAVALLO IN POCHI MESI È DIVENTATO SUBITO VIRAL IN CINA, E COME PREVISTO, TUTTO IL MONDO CI HA SBALLATO. DURANTE LA CONFERENZA È STATO MOSTRATO IL VIDEO E OGNUNO DI NOI (COME IN CHIESA) AVEVA UN LIBRICINO CON IL TESTO DA CANTARE IN MODALITÀ KARAOKE.

 

 LA GIORNATA PROCEDE CON UN’ALTRA SFILZA DI FILM CHE POTETE TROVARE QUI. IL TEMA, SEMPRE SCELTO DAL CURATORE MARCEL SCHWIERIN È QUESTA VOLTA IL RAPPORTO TRA IMMAGINE E SUONO. MOLTI VIDEO SONO DAVVERO INTERESSANTI E UNO TRA TUTTI È PROPRIO QUELLO CHE DA IL TITOLO AL TEMA: THE SOUND OF THE END OF MUSIC DI PEOPLE LIKE US, GRUPPO DI ECLETTICI VIDEOARTISTI E MUSICISTI INGLESI. “IL FIANCONISTA SEDUTO SULLA POLTRONCINA DEL CINEMA PLAUDE E SENTE UN BRIVIDO SULLA SCHIENA”. ECCO IL VIDEO

DOPO UN DUE ORE DI CONFERENZE + VIDEO SESSION FEAT. DIBATTITI LA TESTA ESPLODE E FUORI È GIÀ BUIO. E’ IL MOMENTO DI UNA BIRRA + DIVANO AL CAFFÈ STAGE, DOVE SI STA ESIBENDO VALERIO TRICOLI IN UNA BREVE PERFORMANCE COMPOSTA PER  REVOX TAPE RECORDER E COMPUTER.

PASSA UN ATTIMO E LA GENTE È GIÀ IN CODA PER L’ULTIMO SPETTACOLO DI JOSHUA LIGHT SHOW. IO A STO GIRO GETTO LA SPUGNA E MI DIRIGO ALL’HOTEL, DOVE LE INTENZIONI SONO BEN MENO ARTISTICO-CULTURALI: BERE COME SPUGNE. PERCHÈ? STASERA SUONA HUDMO, E AI FIANCONISTI PIACE DA IMPAZZIRE.

ARRIVATO IN ALBERGO INCONTRO STEVE, IL PRINCIPE DI SHOREDITCH, SALITO APPOSTA PER L’OCCASIONE. DOBBIAMO FESTEGGIARE, E QUI PER FESTEGGIARE FANNO QUESTO NUMERO QUA: MIXANO UNA BEVANDA PAZZA (TIPO REDBULL) CHE SI CHIAMA CLUB MATE CON DELLA VODKA DI BASSA CARATURA COMPRATA DAI CINESI.

IO E IL MIO MATE SIAMO BELLI IMBENZINATI QUANDO CI DIRIGIAMO AL GRETCHEN, CLUB DOVE SI SVOLGERÀ SPECTRAL, LA SERATA DI CHIUSURA DEL CTM12. LE CODE NON CI SPAVENTANO PERCHÈ I FIANCONISTI LE CODE LE SALTANO CON LA FORZA DEL PENSIERO, INFATTI CI BASTA DIRE UN NOME (È FONDAMENTALE ARRIVARE AL LOCALE CON IL NOME DEL CAPOCCIA DA BRANDIRE) E SIAMO SUBITO DENTRO PER IL LIVE DI SHLOHMO.

IN MEZZ’ORA IL LOCALE ESPLODE E LA MIA TESTA CON LUI, NON TANTO PER MERITO DELLA CLUB MATE QUANTO PER IL CAZZO DI FUMO CHE TOGLIE IL SORRISO A CHI COME NOI NON È ABITUATO AD AVERE LA SIGARETTA SDOGANATA NEI LOCALI. SE A LONDRA TI APPIZZI UNA SIGARETTA IN UN LOCALE ARRIVA UNO ZIO GROSSO IL TRIPLO DI TE E TE LA SPEGNE SIMPATICAMENTE SU TUTTE E CINQUE LE NOCCHE, MENTRE QUI A BERLINO SE I TUOI VESTITI NON PUZZANO DI FUMO LA TIPA DEL GUARDAROBA NON TE LI TIENE.

QUANDO INIZIA A SUONARE HUDSON MOHAWKE TUTTO IL LOCALE SI ZITTISCE E ASCOLTA IL GIOVANE TALENTO COME SE FOSSE UN LIVE DI PETER GABRIEL. UN’ORA DI PURO ECLETTISMO, TRA CLASSICI OLD SCHOOL, FUTURE BASS E FUSION. RICORDERÒ PER SEMPRE IL PEZZO FINALE, PELLE D’OCA.

LA POTRAI ASCOLTARE NEL VIDEOMIXONE CHE VI HO PREPARATO MA PREFERISCO FORNIRVI ANCHE LA VERSIONE ORIGINALE.

E QUESTO E’ IL VIDEOMIXONE

LA SERATA SI CONCLUDE CON IL LIVE DI LANDO KAL ALLE 4:30 CHE  SI SPARA DUE ORE DI DANZE DIETRO AL SUO MAC. RICORDO ANCORA BENE IL MOMENTO IN CUI STUFO DI FISSARE IL SUO COMPUTER SI È LANCIATO NELLA PISTA COME UN VERO FIANCONISTA, DANDO VITA AD UN ANDI-RIVIENI SUL PALCO MOLTO TRANSMEDIALE.

SE FUORI NEVICA NOI STIAMO NEL LOCALE FINO ALL’ALBA COSÌ TUTTO CI SEMBRERÀ MENO OSTILE, E COME PREVISTO LA DOMENICA INCOMINCIA AL GRETCHEN, CON UNA BOTTIGLIA DI CLUB MATE IN MANO E UN KEBAB FORMATO FAMIGLIA NELL’ALTRA. LANDO KAL HA SPENTO LA CANDELA DI CULTURA CHE HO ACCESO AD INIZIO SETTIMANA, LA CERA (CHE NON È QUELLA PER CAPELLI) MI SI È GIÀ SCIOLTA SULLA TESTA E QUANDO SI INDURIRÀ, SARÀ UN CASINO TOGLIERLA VIA. L’INCOMPATIBILITÀ TRA LA CERA E I MIEI CAPELLI È ANCH’ESSA PARTE DI UN PERCORSO TRANSMEDIALE MOLTO TRASCENDENTALE, E VI DIRÒ DI PIÙ, FORSE È MEGLIO DORMIRE A UNA CERT’ORA.

 

CONTINUA A PAGINA 3

1 2 3
Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Milano.
Open platform for great things.

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

Ptwschool is curated by RFM STUDIO
Design by FIRM