ABBIAMO INCONTRATO GROUNDISLAVA / PHOTOS BY PIOTR NIEPSUJ

ABBIAMO CHIACCHIERATO E SUDATO CON GROUNDISLAVA (LUI DI PIU’, NDR) PRIMA DEL SUO DEBUTTO ITALIANO, IL PRIMO APRILE AL #WEIRD BY SEAPUNKGANG.

ABBIAMO PARLATO DI SCARPE DA GINNASTICA, INTERNET ED EURO-DANCE.

ED A LUI NON PIACE NIENTE DI TUTTO CIO’. TRANNE L’EURO-DANCE, CHE GLI PIACE DAVVERO.

NEI GROOVE PETTINATI CON IL GEL DI FEEL THE HEAT, SINGOLO D’APERTURA DEL TERZO ALBUM FROZEN THRONE, RICONOSCIAMO LE PAROLE CHE CI HA DETTO IN QUEL ASSOLATO CAFFE’ NELLA BARONA. MENTRE PREMI PLAY NOI INDOSSIAMO GLI OCCHIALI DA SOLE CHE CI RIPARANO DALLE LUCI DEI TRAMONTI LOSANGELINI E TRASCRIVIAMO (IN TERZA PERSONA) L’INTERVISTA.

SI AVVICINA UN POCO FRASTORNATO, SPOSTANDOSI I CAPELLI DALLA FRONTE SUDATA ED AGGIUSTANDO LA VISIERA DI UN CAPPELLINO FLOREALE NIKE SI PRESENTA: JASPER.

UN’AMICHEVOLE STRETTA DI MANO, E PASSEGGIANDO PER BARONA E’ GIA IMPEGNATO IN UN CHIACCHIERICCIO SU FARMACI ANTI-INFLUENZALI E PRECEDENTI GIGS DEL PRIMO TOUR EUROPEO IN CUI E’ ATTUALMENTE IMPEGNATO.

SEDUTOSI AL BAR ALL’ANGOLO ORDINA UN CAFFE AMERICANO E DAL PRIMO “HOW YOU DOING?” NON E’ MAI STATA INTERROTTA LA REGISTRAZIONE DELL’IPHONE.

NON ABBIAMO NEPPURE VOLUTO DISCUTERE DI MUSICA, GLI ABBIAMO CHIESTO DELLE FOAMPOSITE KRYPTONITE CON CUI E’ RITRATTO NELLE SUE PRESS PIC. LUI RIDE. AMMETTE UN’INNEGABILE DEBOLEZZA, MENTRE MOSTRA LE SUE NUOVE NIKE. SARCASTICO DERIDE LA SNEAKERS CULTURE E I RAGAZZINI IN FILA IL GIORNO DELLA RELEASE NELLA DOWNTOWN DI LOS ANGELESE. LA STESSA LOS ANGELES IN CUI E’ CRESCIUTO FREQUENTANDO LA SCUOLA MEDIA DI SHLOHMO E NICK MELONS (FONDATORE DEL COLLETTIVO WEDIDIT), CONOSCIUTI NELLA PRECEDENTE D33J E BATHS, IN QUELLA TINY WINDOW CALIFORNIANA PATROCINATA DA FLYING LOTUS ED IL SUO LOW END THEORY.  

RASSICURATO CHE FOSSIMO COETANEI (23, NDR) CI RICORDA CHE IL SUO MONIKER NON E’ ALTRO CHE GROUND-IS-LAVA, GIOCO A NOI NOTO COME “IL PAVIMENTO E’ DI LAVA!”, CHE CI HA FATTO SPORCARE I DIVANI NEI SALOTTI DEI NOSTRI GENITORI DA BAMBINI. UN’INEVITABILE QUANTO INTERNAZIONALE CORRELAZIONE CHE LEGA L’INFANZIA DELLA NOSTRA GENERAZIONE, TRADOTTA IN MUSICA DA UNA COMMISTIONE DI REMINISCENZE 8BIT E TEPORI NOSTALGICI ARTICOLATI IN UNA NARRATIVA MALINCONICO-EMOZIONALE CHE CONTRADDISTINGUE LA SUA MUSICALITA’, SVEZZATA DI PUBBLICAZIONE IN PUBBLICAZIONE IN UNA PROGRESSIVA MATURAZIONE SIA ARTISTICA CHE INTERIORE.

 POGGIA LA TAZZINA SUL TAVOLO E SI ACCENDE UNA SIGARETTA.

SI ESPRIME INCURIOSITO NEI CONFRONTI DELLA CLUB CULTURE EUROPEA, IN CUI UNA SOLA ORA DI VOLO PERMETTE UNA COSI’ ETEROGENEA REALTA’, ANNOIATO DALLA PIATTEZZA DEL PANORAMA STATUNITENSE ATTRAVERSATO DA UNA ROUTE 66 DI ROLLIN’ DI 808 E LYRICS DIRTY SOUTH. COSI’ CONFESSA LA SUA PASSIONE PER I GROOVE HOUSE, LE BATTERIE FOUR-ON-THE-FLOOR ED UNA PERVERSIONE PER LE GLASSATE PATINE DELL’EURO-DANCE ANNI ’90 – TESTIMONIATA DAL CHOPPED’N’SCREWED DI THE RHYTHM OF THE NIGHT, CHE NON MANCA NEI SUOI SET DA QUEL WEDIDIT TAKEOVER PRESSO IL BOILER ROOM DI LOS ANGELES DELL’ESTATE 2012.

RIDIAMO MENTRE ESPRIME L’IMBARAZZO DEI SUOI PRIMI DISCHI IN 4/4 SUONATI NEGLI STATES CHE TROVANO SFOGO NELLA COMPILATION DI COOL MIX TRESURE CHEST DA CUI TRAE GLI HIGHLIGHTS DEI SUOI DJ-SET.  UNA DECLINAZIONE CHE SARA’ RINTRACCIABILE NEL SUO PROSSIMO ALBUM, PREVISTO PER NOVEMBRE, IN CUI HA VOLUTO CONIUGARE LE ISTERICHE AMBIZIONI CHE DEFILANO LA SUA BI-POLARE PERSONALITA’ MUSICALE, DISCOSTANDOSI DALL’INTROVERSA FIGURA DI BEDROOM PRODUCER, INTENZIONATO A RAGGIUNGERE UN’ORGANICITA’ COMPOSITIVA: IN STUDIO CON MUSICISTI E NON SOLO SOFTWARE, CON CANTANTI E NON SOLO SAMPLES, NON SOLO VST MA HARDWARE ANALOGICI.

HARDWARE ANALOGICI CHE PAIONO COSI’ DISCORDANTI DAL PANORAMA INTERNET IN CUI E’ COLLOCATO, DI ESTETICHE POST-TUMBLR E HTTP. E INTANTO, IMBARAZZATO, CONFESSA DI NON ESSERSI NEPPURE MAI ISCRITTO A TUMBLR.

RIELABORA INCONSAPEVOLMENTE CIO’ CHE HA VISTO PER MOSTRARLO A NOI ED E’ IL FRATELLO SUS BOY AD ESTERNARLO NEI SUOI VISUALS. RINNEGA ETICHETTE ED INFLUENZE, QUASI PERPLESSO DA QUESTE POPULISTICHE POLEMICHE DA SOCIAL NETWORK NEI CONFRONTI DEL CONTEMPORANEO HIPSTER.

“IT’S NOT TO BE IRONIC ALL THE TIME” 

NON POSSIAMO CHE RIDERE, QUANDO IL SUO NOME E’ SUL FLYER DEL #WEIRD BY SEAPUNKGANG.

(SEAPUNKGANG CHE RINGRAZIAMO, E DI CUI ATTENDIAMO L’INVITO SU FACEBOOK PER L’INAGURAZIONE DELLA PROSSIMA STAGIONE)

FATTO CIAO CON LA MANINA DAL BALCONE DELLA SUA CAMERA D’HOTEL CI LASCIAMO CON L’INVITO AL LIVE AL ROCKET DI QUELLA SERA. SREGOLATO, COMPULSIVO ED EMOZIONALE RIPERCORRE LE SUE PAROLE SUI TASTI DELL’AKAI, LASCIANDO PRESAGIRE CHE DALLA RELEASE DEL PRIMO ESTRATTO A GIUGNO NON POTREMO CHE ATTENDERE L’USCITA NEL NUOVO LP, FROZEN THRONE, FUORI IN AUTUNNO.

PORTRAITS BY PIOTR NIEPSUJ

 

INTERVIEW BY CIPPO

CIAO PAVIMENTO-DI-LAVA

Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Milano.
Musica, visual, stile, vita.

Collaborazioni e branded content: adv@ptwschool.com

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

Ptwschool is part of SCUSA network.