ABBIAMO INTERVISTATO CROOKERS

E’ USCITO DA POCO IL NUOVO DISCO DI CROOKERS CHE TI CONSIGLIAMO DI METTERE IN PLAY MENTRE LEGGI L’INTERVISTA CHE GLI ABBIAMO FATTO QUANDO E’ VENUTO A SUONARE QUI A MILANO UN PAIO DI SETTIMANE FA. ADESSO FA MOLTO PIU’ CALDO, MA IL CALDO PASSA, MENTRE LA SAGGEZZA CHE EMERGE DALLE SUE RISPOSTE LA PUOI METTERE IN FREEZER E FARCI DEI CUBETTI DI GHIACCIO DA USARE PER RINFRESCARTI LE IDEE.

E’ STATA UNA LUNGA CHIACCHIERATA ED E’ UN PECCATO NON POTER METTERE TUTTO QUELLO CHE CI SIAMO DETTI PRIMA E DOPO L’INTERVISTA UFFICIALE, SOPRATTUTTO DOPO, NELLA PASSEGGIATA CHE CI HA PORTATI DALL’OSSARIO DI SAN BERNARDINO – CHE VEDI NELLE FOTO BY PTWSCHOOL / R.F.M. – FINO ALLA NUOVA DARSENA, MA QUESTA E’ TUTTA UN’ALTRA STORIA.

SPINGI NELLE CASSE SIXTEEN CHAPEL, VIENI DENTRO E LEGGI L’INTERVIEW.

PTWSCHOOL: COME TI FAI CHIAMARE ORA DAGLI ADDETTI AI LAVORI, DAGLI AMICI, DAI COLLEGHI? CIOE’ PRIMA ERI PHRA PERCHE’ ERI PHRA DEI CROOKERS, ADESSO SEI CROOKERS. UN NOME PLURALE PER UNA PERSONA SINGOLARE. COME HAI VISSUTO QUESTO CAMBIAMENTO?

CROOKERS: SICCOME SONO UN SUPER FAN DEI THE STREETS, CHE SONO PARTITI COME UNA CREW E POI E’ RIMASTO UNO SOLO, E SI CHIAMAVA THE STREETS, HO DETTO A ME CHE CA**O ME NE FREGA, NON SONO BRAVO LA META’ DI FAR LA ROBA DI THE STREETS, A LUI NON GLIENE FREGA NIENTE, QUINDI LO STESSO VALE PER ME. AL DI FUORI DI TUTTO, NEL GIRO DELLA MUSICA, QUELLI CHE MI CONOSCONO COME PHRA DEI CROOKERS MI CHIAMANO ANCORA PHRA, NON E’ CHE MI CHIAMANO CROOKERS. QUELLI CHE MI CONOSCONO COME LUCKYBEARD, MI CHIAMANO LUCKYBEARD, QUELLI CHE MI CONOSCONO COME DISCO SAMURAI, CHE SONO IN QUATTRO, MI CHIAMANO DISCO SAMURAI, E IL PIU’ DELLE VOLTE MI CHIAMANO FRANCESCO.

PTWSCHOOL: LA SECONDA DOMANDA E’ PIU’ SULLA MILANO DEI CLUB. L’ULTIMA VOLTA CHE SEI VENUTO A SUONARE QUI ERANO CINQUE ANNI FA, ORA DA UN PO’ ABITI IN SVIZZERA E HAI GIRATO IL MONDO TRA PRODUZIONI IN STUDIO A LOS ANGELES E TOUR. NEL FRATTEMPO MILANO A LIVELLO DI PARTY E CLUB E’ CAMBIATA TANTISSIMO, LO STAI AVVERTENDO? ANNI FA C’ERA UN’ALTRA SCENA, COM’ERA ALL’”EPOCA”? 

CROOKERS: PENSO DI AVER VISSUTO LA FINE DELLA MILANO DIVERTENTE DI CERTI ANNI. QUANDO -SARA’ PER UN FATTO GENERAZIONALE – C’ERANO LE FIGATE CHE FACEVANO QUELLI DELLA TUA GENERAZIONE E QUINDI TU TI TROVAVI NEL MEZZO DELLE FIGATE CON LA GENTE CON CUI TI RAPPORTAVI IN MANIERA “SANA”. CHE CI POTEVI PARLARE DI TUTTO AL DI FUORI DI FARCI SERATA. TI POTEVI BECCARE CON RIDO, CON GABRO, LA PISA, ANDAVI AL SOTTOMARINO GIALLO, TI FACEVI UN GIRO AI MAGAZZINI AL MERCOLEDI’, DUE ANNI PRIMA, MARCELO CHE ORGANIZZAVA… INSOMMA, GENTE CON CUI TI RAPPORTAVI NON SOLAMENTE PER LA SERATA MA CHE TE LI BECCAVI ANCHE A BERTI LA BIRRA E CI CHIACCHIERAVI DI ROBE CHE TI INTERESSAVANO VERAMENTE. POI ME NE SONO ANDATO VIA DA MILANO E SONO TORNATO PIU’ SU AL NORD ITALIA, NEGLI ANNI IN CUI INIZIAVA A CHIUDERE TUTTO. C’E’ STATO UN PERIODO DI DUE ANNI –  MI DICEVANO CHE ERA LA MORATTI – CHE A CANNONE FACEVANO CHIUDERE TUTTI I POSTI E LI’ QUALCOSA E’ CAMBIATO. 

ADESSO IL CAMBIAMENTO CHE POSSO SENTIRE E ANNUSARE, CALCOLANDO CHE NON HO IL TEMPO DI VENIRE A MILANO A FARE I PARTY E’ CHE  VENGONO CHIAMATE TANTE PERSONE DELLA STESSA STREGUA DI QUELLI DI LUCKY BEARD REC PERO’ ESTERI PERCHE’ EVIDENTEMENTE FA PIU’ FIGO. SONO FELICE DI QUESTA COSA, MA SAREBBE BELLO, PER ME, ORGANIZZARE A MILANO UNA COSA DOVE CI SONO CI SONO PIU’ì IN MEZZO LORO, PERCHE’ VEDO CHE MILANO, PIU’ DI ALTRE CITTA’ DI ITALIA (QUESTO E’ QUELLO CHE VEDO E SENTO IO EH) SI STA AVVICINANDO MOLTO A QUESTO GENERE DI ELETTRONICA STRANA, BASS, CHIAMALA COME TI PARE, E ALLORA A QUEL PUNTO MI CHIEDO PERCHE’ CHIAMARE LA GENTE ESTERA QUANDO IN ITALIA – NON SOLO LUCKY BEARD – CE NE SONO TALMENTE TANTI BRAVI CHE SUONANO QUESTA ROBA? POSSIAMO VERAMENTE FARCI LE LINEUP DI DJ NOSTRANI E COMUNQUE FAR DIVERTIRE LA GENTE E NEL FRATTEMPO DARE LA SPINTA A DEI RAGAZZI CHE HANNO VOGLIA, E DARGLI UN PO’ DI BOOST ALL’EGO COSI’ FANNO MUSICA ANCORA MEGLIO.

SE FAI IL PARTY ORA DEVI CHIAMARE X-Y-Z O Z-Y-X E POI TI GIRI E HAI NOBEL CHE E’ UN MEZZO GENIO DEL CAZZO ED E’ LI’, E NON LO VEDI PERCHE’ VEDI LORO, PERCHE’ TE LO URLANO IN MANIERA PIU’ DIRETTA IN FACCIA E MAGARI NOBEL NON TE LO DICE. IN ITALIA C’E’ UN LIVELLO ALTISSIMO DI PRODUZIONI, NON ABBIAMO NIENTE DA INVIDIARE… GUARDA SOLO ANUBI, CHE ROBA E’!?

PTWSCHOOL: RIMANENDO SEMPRE SU MILANO, VOLEVAMO CHIEDERTI SE C’ERA QUALCHE LUOGO, QUALCHE QUARTIERE A CUI SEI RIMASTO LEGATO, AL DI FUORI PROPRIO DEI CLUB E DEI PARTY, PIU’ A LIVELLO PERSONALE?

CROOKERS: HO VISSUTO IN LORETO, E NON CI SONO PARTICOLARMENTE LEGATO PERCHE’ ERA UNA MERDA, A PARTE I TRANS CHE C’ERANO IN STRADA QUANDO TORNAVO A CASA ALLE SEI DA LAVORARE E STAVANO LAVORANDO ANCHE LORO E MI FACEVO GROSSE RISATE.

POI, HO VISSUTO IN ISOLA, E LI’ VIVEVO AFFIANCO AL BLUE NOTE, IN UN CONDOMINIO BRUTTISSIMO CON LA FINESTRA SOPRA LO SCARICO DI UN RISTORANTE, QUINDI NON POTEVO TENERE APERTA LA FINESTRA PERO’ MI RICORDO DI GRANDI SERATE CON JACOPO D’AMICO – CHE AI TEMPI FACEVA IL GUARDAROBIERE AL BLUE NOTE – E MI CHIAMAVA QUANDO C’ERANO LE SERATE AZIENDALI, DOVE SI POTEVA “BABBARE”, E LI’ ENTRAVO A RISCHIO E CI FACEVAMO GRANDI GRANDI SERATE BEVENDO GRATIS. 

FONDALMENTALMENTE A ME NON E’ MAI PIACIUTO USCIRE DI CASA PERCHE’ SONO SEMPRE ATTACCATO AL COMPUTER IN STUDIO A FARE LA MUSICA, QUINDI… MENO POSSIBILE ESCO DI CASA, IL PIU’ POSSIBILE SONO FELICE. NON HO MAI FATTO IL TURISTA A MILANO, CI STAVO PER ESIGENZE LAVORATIVE AI TEMPI, VOLEVO ESSERE IN MEZZO ALLE SERATE PER POTER FARMI VEDERE, CONOSCERE LA GENTE, FARE QUELLO CHE I GRANDI CHIAMANO “PIERRAGGIO DI TE STESSO”, UNA COSA CHE DEVO ANCORA IMPARARE A FARE PERO’ CI STIAMO ATTREZZANDO.

PTWSCHOOL: PER QUANTO RIGUARDA I SOCIAL, TI SEGUIAMO SU INSTAGRAM, FACEBOOK TWITTER, PHRAPPUCCINO CHE E’ DIVENTATO CIAO. ADESSO TU QUALE SOCIAL USI E LI USI PERCHE’ SAI CHE E’ UNA COSA CHE DEVE FARE UN PRODUTTORE DEL TUO LIVELLO O SEMPLICEMENTE LI USI PER DIVERTIMENTO?

CROOKERS: PER ME I SOCIAL NETWORK ADESSO SONO UNA COSA MIO MALGRADO INDISPENSABILE PER POTER LAVORARE, DICO MIO MALGRADO PERCHE’ PER ME DOVREBBERO ESPLODERE TUTTI. HANNO TOLTO ALLE PERSONE IL PIACERE DI PARLARSI TRA DI LORO VERAMENTE.

MI HA FATTO CAPIRE QUESTO NON TANTO L’ITALIA (ANCHE SE IN ITALIA STA SUCCEDENDO), MA STANDO 3 MESI A LOS ANGELES: SE TU GUARDI UN AEROPORTO AMERICANO NON VEDI UNA PERSONA CHE COMUNICA CON UN’ALTRA, COMUNICANO TUTTI CON UN’ALTRA PERSONA A DISTANZA CON IL CELLULARE. QUANDO VEDI QUESTA ROBA TI SEMBRA PRIMA DI ESSERE IN FUTURAMA, E QUINDI E’ UNO SCHERZO E TI PIGLIANO PER IL CULO, E POI TI VIENE UNA TRISTEZZA IMMENSA.

QUINDI SE IL GIOCO DEL SOCIAL NETWORK E’ QUELLO DEL PRODUTTORE DI DOVER METTERE LE FOTO DEI GATTI PER FAR RIDERE LA GENTE PER ALZARE IL RANKING DELLA SUA PAGINA FACEBOOK PERCHE’ SE NO TI SI FOTTE E POI METTI LE FIGATE E LE VEDONO CINQUE PERSONE SU 500MILA, OK, ALLORA STIAMOCI A QUESTO GIOCO, PERO’ E’ DIVENTATA LA SAGRA DEI BURATTINAI. DIVENTIAMO TUTTI UGUALI, POSTIAMO TUTTI LA STESSA FOTO CHE FA RIDERE E BASTA.

PTWSCHOOL: E INSTAGRAM? 

CROOKERS: INSTAGRAM E’ L’UNICO SOCIAL DOVE IN REALTA CI METTO PIU IL BECCO, FACEBOOK NON RIESCO, NON CE LA FACCIO, PER FORTUNA HO CHI SEGUE QUELLE PAGINE. INSTAGRAM INVECE L’HO PRESO PIU COME CATALOGO DELLA MIA VITA, A VOLTE LO FACCIO, A VOLTE NO, PERO’ PENSO: QUANDO VOGLIO ANDARE INDIETRO DI DUE SETTIMANE, VEDO COS’E’ SUCCESSO SU INSTAGRAM. E’ UNA STRONZATA, PERO’ NE VALE LA PENA.

DETTO QUESTO, QUANDO TI RENDI CONTO CHE TUTTI QUESTI SOCIAL SONO TUTTE MACCHINE PER INDICIZZARE I TUOI GUSTI PER POTER VENDERTI DELLE COSE ALLORA TI FA INCAZZARE. 

SU INSTAGRAM METTO LE FOTO MIE I VIDEO DI CAZZATE I VIDEO DELLE ROBE CHE STO PRODUCENDO IN STUDIO CHE IL PIU’ DELLE VOLTE NON ESCONO, ECCO IN REALTA’ A ME PIACEREBBE FARE UN SOCIAL REALE, OVVERO: CINQUE ALLA VOLTA VENITE IN CASA MIA UNA SERA E STATE DUE ORE CON ME, BEVIAMO UN TOT DI BIRRE, VI FACCIO SENTIRE LA MUSICA NUOVA CHE DEVO FARE E ANDATE FUORI DALLE BALLE, PROSSIMA SETTIMANA ALTRI DIECI E COSI’ VIA. QUESTO E’ IL SOCIAL NETWORK REALE, ALMENO PARLIAMO.  GUARDA BATTISTI, QUANDO ANDAVA ALLA RAI FACEVA UN’ORA DI INTERVISTA E SUONAVA UNPLUGGED LE SUE CANZONI, STAVA IN MEZZO ALLA GENTE E LA GENTE GLI FACEVA LE DOMANDE E LUI RISPONDEVA. NON C’E’ NIENTE DI MALE. COI COMMENTI ONLINE NON E’ LA STESSA COSA, QUANDO IL COMMENTO DELLA MUSICA DIVENTA MIA MADRE DICI “SCUSAMI, NON C’E’ PIU’ NIENTE DA DIRE”. 

PTWSCHOOL: SE CERCO SU GOOGLE “CROOKERS BOILER ROOM” ESCE LA BOILER ROOM DEL PUKKELPOP CHE E’ UN FESTIVAL DOVE HAI SUONATO DIVERSE VOLTE. COME MAI INVECE NON TI ABBIAMO ANCORA VISTO LI’?

CROOKERS: SECONDO ME BOILER ROOM HANNO TROPPA M**** SOTTO AL NASO E NON CAPISCONO CHE SE UNA PERSONA FA UNA TRACCIA CHE VENDE 17 MILIONI DI COPIE NEL MONDO NON E’ DETTO CHE SIA MAINSTREAM. E LORO INVECE SI SONO FOSSILIZZATI SUL FATTO CHE IO HO FATTO DAY’N’NIGHT E NON SONO PIU’ ANDATI A RICERCARE COSA HO FATTO DOPO. SEMPLICE.

HA PROVATO A FARMI SUONARE UNA PERSONA A LOS ANGELES MENTRE ERO LI’ E LA TIPA DI BOILER ROOM GLI HA RISPOSTO “NO, MA E’ TROPPO MAINSTREAM”. LUI GLI HA DETTO “MA SAI CHE FA LUCKY BEARD?” “NO, NON LO SO, ADESSO VADO A VEDERE”. QUINDI CAPISCI TUTTO… PERCHE’ ANDARE A SUONARE PER PERSONE A CUI NON INTERESSA QUELLO CHE FAI? A ME PIACE GUARDARE LA BOILER ROOM, MA E’ DIVENTATO COME QUANDO LA EDM FA LO STREAMING DEL FESTIVAL, OVVERO UNA COSA CHE TU DEVI CONTESTUALIZZARE CON LA PUZZA, IL SUDORE, L’ODORE E IL CALORE DELLA GENTE CHE HAI DAVANTI. SE IO TE LA METTO IN STREAMING TU COSA CAPISCI? CAPISCI SOLAMENTE LA TECNICA DI UNA PERSONA A MIXARE DEI DISCHI. E QUELLA LA CAPISCI ANCHE SOLAMENTE SE VIENI DA ME E FACCIO QUATTRO SCRATCH A CASA MIA, COME HO FATTO PER PTWSCHOOL COME LUCKY BEARD QUALCHE ANNO FA DOVE MI SONO MESSO LI’ SENZA FACCIA A METTERE SU I DISCHI UNO DIETRO L’ALTRO, FIGATA, E COME VEDI NON HAI BISOGNO DI BOILER ROOM.

E QUESTO NON E’ UN DISSING A BOILER ROOM, PERCHE’ ME LI VADO A GUARDARE, MA SE FACESSI BOILER ROOM METTEREI DELLA ROBA CHE MANCO MATTHEW HERBERT QUANDO E’ ANDATO NELLA BIBLIOTECA DELLA BBC1 A FAR SENTIRE SOLO GLI UCCELLINI. ECCO QUELLA FORSE E’ LA ROBA CHE MI E’ INTERESSATA DI PIU’ DI BOILER ROOM, GLI ALTRI SONO TUTTI BRAVI DJ CHE METTONO BELLISSIMA MUSICA, E ALLORA? SIAMO TUTTI BRAVI. 

PTWSCHOOL: TI ABBIAMO SEMPRE VISTO ANDARE IN GIRO VESTITO COI LOOK PU FIGHI E ALLO STESSO TEMPO PIU’ ASSURDI, DALLE CIABATTE AL SUPERCAPPOTTO DI ARMANI X VERSACE LIMITED EDITION. PER CHIUDERE, QUAL E’ L’ACQUISTO PIU PAZZO E COMPULSIVO CHE HAI MAI FATTO? 

CROOKERS: PARTIAMO DAL PRESUPPOSTO CHE NON SONO NELL’EGO-TRIP DELLA MODA, E NON PENSO DI ESSERCI MAI STATO, FORSE L’HO SFIORATO CON KOKON-TO-ZAI TRE ANNI FA, VOLEVO VESTIRMI IN UNA CERTA MANIERA PERCHE’ QUALCUN ALTRO ME LO DICEVA, POI MI SONO FATTO IL LAVAGGIO DEL CERVELLO  DAVANTI ALLO SPECCHIO E MI SONO DETTO “MA SEI SCEMO?”.

PARTENDO DA QUESTO PRESUPPOSTO IO COMPRO ROBA SUPER CHEAP, CHE MI PIACE, E CHE RIESCO A METTERE INSIEME IN MANIERA “FIGA”. ANCHE IL CAPPOTTO DI ARMANI ME LO VADO A COMPRARE NEL POSTO DOVE COSTA MENO, NON LO VADO A COMPRARE IN CENTRO PERCHE’ SE NO MI SBUDELLANO VIVO E NON HO NEANCHE VOGLIA DI ESSERE SBUDELLATO, MI PIACE PAGARE LE COSE PER IL VALORE CHE HANNO. L’ACQUISTO PIU’ MATTO E’ IL ROLEX CHE HO SU, L’HO PRESO A LOS ANGELES ED E’ L’ACQUISTO PIU’ PAZZO CHE HO FATTO NEGLI ULTIMI DUE ANNI PERCHE’ IO VIVO DOVE FANNO I ROLEX, E SAI PERCHE’ L’HO COMPRATO LA’? IN AMERICA MI HANNO TRATTATO BENE, MENTRE A MILANO AL NEGOZIO DI ROLEX IN CUI ERO STATO TEMPO PRIMA – PERCHE’ HO I TATUAGGI, IL PIERCING E NON ERO VESTITO COME IL SOLITO CHE SI COMPRA IL ROLEX – MI HANNO TRATTATO A CALCI IN CULO E IN SVIZZERA, DOVE LI FANNO, CI HO FATTO UNA DISCUSSIONE PERCHE’ MI HANNO TRATTATO DAVVERO DI MERDA, PROPRIO DA SNOB TIPO “MA TU CAZZO VUOI QUA”. UN PO’ IL BELLO DELL’AMERICA E’ CHE LA’ NON GLIENE FREGA NIENTE DI COME SEI MESSO, DI COME SEI VESTITO, DI CHE FACCIA HAI, A LORO INTERESSA SE HAI I SOLDI DA SPENDERE E TI CHIEDONO SEMPRE LE STESSE ROBE “SEI CONTENTO DI AVER COMPRATO QUESTO OROLOGIO?”, E IO HO DETTO “SI’, ED E’ LA PIU’ GROSSA SPESA CHE HO MAI FATTO IN VITA MIA (PER ME STESSO)”.

PTWSCHOOL: ULTIMA DOMANDA, SULL’ALBUM. CI HAI SEMPRE ABITUATO A DELLE BELLE PROMOZIONI, TEASER, HAI SEMPRE CURATO MOLTO LA PARTE DEI VIDEO, ECCO, COSA CI POSSIAMO ASPETTARE DA QUESTO NUOVO DISCO? E C’E’ QUALCHE STRATEGIA PARTICOLARE, VISTO CHE SIAMO SU INTERNET, VIRAL, COSE COSI’?

CROOKERS: LA COSA DI GRANDE DIFFERENZA CHE CI SARA’ PER SIXTEEN CHAPEL E’ IL PRIMO VIDEO A TANTE CIFRE DELLA STORIA DI CROOKERS DI SEMPRE, PERCHE’ QUESTO E’ COSTATO TANTI TANTI TANTI SOLDI. IL VIDEO DI “I JUST CAN’T” E’ IL PRIMO VIDEO HIGH-BUDGET. L’HANNO PAGATO TUTTO IN SHARING LE LABEL CHE HANNO PRESO IN LICENZA IL VIDEO: BLACK BUTTER, ONE LOVE, D-MAK, UNIVERSAL ECC., ABBIAMO FATTO QUESTO VIDEO A LOS ANGELES CHE USCIRA’ A BREVE.

ECCO. NEL FRATTEMPO IL VIDEO E’ USCITO ED E’ LA GIUSTA CHIUSURA DELL’INTERVIEW, C’E’ PURE JEREMIH CHE SAPPIAMO CHE TI PIACE

GRAZIE PHRA, GRAZIE OLIVER, GRAZIE S.BERNARDINO, GRAZIE SANDRA, GRAZIE MILANO, GRAZIE PISAPIA, GRAZIE EVIAN

CIAO DOTTORI

Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Milano.
Musica, visual, stile, vita.

Collaborazioni e branded content: adv@ptwschool.com

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

Ptwschool is part of SCUSA network.