Video: Palazzi D’Oriente – Gatekeepers / In Waters

Gatekeepers è il primo singolo di Palazzi D’Oriente, progetto solista di uno dei fondatori di 72-Hours Post Fight. Il video, un’unione mistica di due brani, un lavoro a più mani con le riprese e la regia di Giulia Bersani, Amos G. Pellegrinelli e l’art directon di Nic Paranoia e Giorgio Cassano, introduce (concettualmente e spiritualmente) il suo album che uscirà in primavera per La Tempesta.

Oltre a segnalarne qui l’uscita, avvenuta pochi giorni fa in anteprima su Rumore, abbiamo chiesto qualche informazione in più sul processo creativo ai due art director del progetto:

Nic Paranoia @nic.paranoia:

“La direzione artistica per il disco di Luca è stato quanto di più atipico a livello di approcci. Così come la sua musica. Mille input: richiami a suoni e culture tribali, emozioni contrastanti, voci, persone, relazioni ed esperienze. Per quanto mi riguarda, l’aspettativa che dovevamo fronteggiare aveva il nome di “ibridità sensoriale” e il nostro approccio non poteva che essere figlio della medesima. Ci siamo resi conto che un suono così ricco non poteva avere un unico trattamento.
L’analogico strizza l’occhio al digitale e viceversa. Il verde funge da filo conduttore in tutto il progetto, che emerge da un bianco e nero arricchito da illustrazioni e elementi grafici ripresi dalle antiche leggende popolari del Lago Maggiore. Gli artwork che vedete sono frutto di manipolazioni analogiche con stampe appositamente pretrattate e poi scattate su sfondi digitali. Quindi l’output è sì fotografico, ma tutto ciò che è avvenuto prima invece è pura follia.”

Giorgio Cassano @shadespath:

“Abbiamo conosciuto Luca (PD’O) durante il lockdown, quando ci ha chiesto di lavorare alla direzione artistica del suo nuovo progetto.
Lui aveva scatti suoi e nastri VHS di Giulia Bersani e Amos G. Pellegrinelli, dai quali siamo partiti per plasmare l’immaginario visivo. I materiali, evocativi di un’atmosfera spensierata ma a tratti inquietante, ci hanno suggerito (di pari passo con la musica) un lavoro sul concetto del lago, attorno al quale si svolgono gli eventi immaginari e mentali che costituiscono il disco. Si basa tutto sulla vita dei personaggi che compaiono nei video, con i quali cerchiamo di costruire una narrativa basandoci su ciò che ci suggerisce la musica. Io ho finalizzato i video partendo dai montaggi di Amos, che ha saputo interpretare al meglio con uno stile grafico la natura del footage, selezionandolo e mettendolo in sequenza. Ho aggiunto poi parti di libri riguardanti il lago, raccolti da Luca in un processo di ricerca per biblioteche comunali e di amici, dai quali abbiamo estrapolato illustrazioni e parti di testo che si ricollegassero concettualmente e visivamente al percorso intrapreso. Si tratta di un discorso basato sul campionamento e sulla manipolazione di materiali prodotti precedentemente in un processo organico di registrazione della realtà in momenti di reale coinvolgimento emotivo delle parti. E’ emozionante e soddisfacente per noi riguardare quanto fatto e vederci dentro il disco di Luca.”

Credits:

Shot by Giulia Bersani and Amos G. Pellegrinelli
Edited by Giorgio Cassano and Amos G. Pellegrinelli
Lettering by Francesco Goats
Photographic inserts by Palazzi D’Oriente
Illustration courtesy of Biblioteca Comunale di Laveno Mombello
Art direction by Giorgio Cassano and Nic Paranoia
Featuring: 2004 Sgrang

Listen to Gatekeepers on Spotify

10 anni di Parasite 2.0Playlist: You Gots To Chill by Pueblo ...
Facebook Comments

Newsletter.

Contattaci.

©Ptwschool – Milano.
Musica, visual, stile, vita.

Collaborazioni e branded content: adv@ptwschool.com

Contatta la redazione.

Privacy Policy e Cookie Policy
I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico e non rappresentano prodotto editoriale ex L.62/2001.

Ptwschool is part of SCUSA network.